GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Una mostra degli artigiani locali nei giardini di corso Fazzini

118

Porre particolare attenzione all’artigianato locale, incentivando la nascita di botteghe artigiane all’intero di apposite vie dedicate alle opere espressione delle tradizioni locali. E’ questo l’intento dell’Amministrazione comunale che ha voluto fortemente sostenere gli artigiani e i creativi locali, dando loro la possibilità di far conoscere le proprie opere attraverso la creazione di una vera e propria esposizione dell’artigianato, nel pieno centro della città.
Così con delibera di Giunta (n.62 del 18.07.2016), l’Amministrazione ha inteso realizzare una “Mostra temporanea dell’artigianato locale” per i mesi di luglio ed agosto. Nel medesimo atto si è individuata un’apposita area, i giardini pubblici di corso Lorenzo Fazzini, in cui sono state allocate 12 postazioni di tre metri quadrati ciascuna, per un costo mensile di € 35,00 (poco più di un euro al giorno). In tal modo, gli artigiani e gli artisti che hanno presentato la relativa domanda potranno esporre le proprie opere.
L’area individuata è stata appositamente illuminata, proprio al fine di creare un vera e propria superficie espositiva a cielo aperto, così da dare lustro alle esposizioni, in pieno centro cittadino e in conformità alla pianificazione vigente.

Questa iniziativa si inserisce nell’ambito di una programmazione generale, finalizzata alla creazione di nuove attività artigianali nell’ambito del rispetto delle regole e del decoro urbano. Si è rispettato il diritto di esporre degli artisti, cercando contestualmente di contemperare varie esigenze, predisponendo un atto che garantisse la parità di trattamento tra tutti coloro che si trovano nella stessa situazione.
In maniera concreta si è cercato di dare sostegno a tutti coloro i quali si sono impegnati nel riscoprire o rielaborare le tradizioni artigianali del passato, per poterle proporre agli ospiti nel corso dell’estate, ma anche ai residenti a testimonianza delle arti e delle tradizioni della comunità locale, evitandone l’oblio.

(foto: Tiziano Matterazzo)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni