GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Rimozione forzata, anche quest’estate in funzione il carro attrezzi

202

carrattrezziAnche quest’estate sarà in funzione a Vieste il servizio di rimozione forzata, con l’impiego del carro attrezzi (qualcuno, anzi più di uno, lo ha ribattezzato “mostro giallo”). In tal senso, infatti, si è espresso il dirigente del IV settore del Comune, il dott. Luigi Vaira, il quale ritenendo “urgente” l’avvio del servizio di rimozione “ove previsto in applicazione della sanzione accessoria del C.D.S., per garantire l’istituzione dell’isola pedonale serale, la quale viene istituita dal mese di luglio al mese di settembre e la sicurezza stradale e dei pedoni”, ha predisposto una “determina a contrarre gara di affidamento” con la quale si dà l’avvio al procedimento per l’attivazione del servizio.

Non si sa, a dire il vero, se la nuova amministrazione comunale sarà d’accordo circa la prosecuzione, anche per questa estate, del servizio, stante le non poche proteste, da parte di ospiti e residenti, manifestate negli anni scorsi.  

Di seguito, il testo completo della determina dirigenziale a firma del dott. Luigi Vaira. 

IL DIRIGENTE
PREMESSO che con Decreto del Commissario prefettizio n. 10 del 03 maggio 2016 si è attribuito al Dirigente del Settore Quarto la responsabilità dei procedimenti amministrativi afferenti il Servizio di P.M;
CONSIDERATO che a partire dal giorno 31 dicembre 2015, questo Comune, per termine contrattuale, ha cessato il Servizio rimozione forzata e custodia veicoli con la Ditta GARGANO SERVIZI SRLS di De Santis Matteo da Vieste.;

DATO ATTO che il Comune di Vieste, come è noto, non dispone di mezzi propri per la gestione del servizio rimozione forzata e custodia di veicoli in zone ove vige la sosta vietata o qualora il veicolo costituisca grave intralcio o pericolo per la circolazione;

CHE, considerata l’urgenza di assicurare il servizio di rimozione forzata degli autoveicoli sul territorio comunale, ove previsto in applicazione della sanzione accessoria del C.D.S., per garantire l’istituzione dell’isola pedonale serale, la quale viene istituita dal mese di luglio al mese di settembre e la sicurezza stradale e dei pedoni;

DATO ATTO che la Centrale Unica di Committenza del Comune di Vieste non è ancora attiva per svolgere le fasi procedurali di una gara pluriennale;

VISTO che all’interno del CONSIP non sono in essere convenzioni relative al Servizio di cui sopra, tantomeno è presente alcuna Ditta, che offra lo stesso Servizio, all’interno del MEPA e nel soggetto aggregatore della Regione Puglia “Empulia”;

VISTO che la prosecuzione di tale Servizio è indispensabile, visto anche il periodo estivo in corso, alla eliminazione degli intralci alla circolazione ed alla pubblica incolumità pedonale all’interno delle aree pedonali, le quali vengono istituite, nelle ore serali, nel centro abitato del paese;

RITENUTO opportuno affidare per almeno i mesi estivi il servizio di rimozione forzata e custodia veicoli;

CONSIDERATI gli elementi oggettivi di cui sopra e l’urgenza di ripristinare al più presto il Servizio di Rimozione Forzata e Custodia Veicoli;

DATO ATTO che l’importo derivante dall’affidamento temporaneo, mesi estivi, non supererebbe la soglia dei 40.000,00 €;

RITENUTO interpellare, in via d’urgenza e per vie brevi, gli operatori del settore;
VISTO l’art. 192 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, che testualmente recita:
“Art. 192 – Determinazioni a contrattare e relative procedure.
1. La stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione del Responsabile del Procedimento di spesa indicante:
a) Il fine che il contratto si intende perseguire;
b) L’oggetto del contratto, la sua forma e le clausole ritenute essenziali;
c) Le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alla base.
2. Si applicano, in ogni caso, le procedure previste dalla normativa della Unione Europea recepita o comunque vigente nell’ordinamento giuridico italiano.”;
3. Visto il Regolamento Comunale per l’esecuzione dei lavori, fornitura e servizi in economia approvato con delibera di C.C. n. 69/2011;

DATO ATTO che il valore, del Servizio di Rimozione Forzata e Custodia Veicoli, per il periodo dal 01.07.2016 AL 30.09.2016, è stimato ad €. 35.000,00 escluso IVA;

RITENUTO, pertanto di adottare la prescritta Determina a Contrarre;

CHE per la procedura di cui sopra è stato assegnato il seguente C.I.G.: X6619F8EDC;

VISTI lo Statuto Comunale ed il Regolamento Comunale di contabilità;
VISTO il Regolamento Comunale per l’organizzazione di Uffici e Servizi, adottato con Delibera di G.M. n.77/2011, esecutiva a termini di legge;
VISTO il D.Lgs 50/2016 (Codice Contratti Pubblici);
VISTO il T. U. sull’Ordinamento degli Enti Locali, (D.Lgs 18.08.200 n. 267);

D E T E R M I N A

per le ragioni espresse in narrativa,

1) di assumere , – ai sensi dell’ art. 192 del TUEL, – determinazione a contrarre, i cui elementi qualificanti ed essenziali sono i seguenti:
– OGGETTO DEL CONTRATTO: affidamento in concessione del Servizio Rimozione Forzata e custodia dei veicoli, presso l’area messa a disposizione dal Comune di Vieste (area adiacente al parcheggio Comunale sito al lungomare Europa) o, a semplice richiesta di questi, presso la rimessa (anche all’aperto) del concessionario, ai sensi dell’art. 159 del D.Lgs n. 285/1992 e dell’art. 354 del D.P.R. n. 495/1992;
– FINE DA PERSEGUIRE: dotarsi del suddetto Servizio di Rimozione Forzata e Custodia dei Veicoli rimossi nel territorio del Comune di Vieste al fine di garantire la regolare istituzione delle isole pedonali;
– FORMA DEL CONTRATTO: scrittura privata (art. 334, c. 2, DPR n. 207/2010);
– PROCEDURA DI SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI: mediante procedura negoziata tra operatori del settore;
– CRITERIO DI SELEZIONE DELLE OFFERTE: percentuale più alta;
– DURATA: fino al 30.09.2016. E’ escluso il rinnovo;
– VALORE del servizio: € 35.000,00 escluso d’IVA;
– OFFERTA MINIMA: 5% del valore del Servizio.

2) – di approvare la lettera d’invito alle Ditte (allegato 1);
3) – di approvare lo schema di contratto (allegato 2);
4) – di dare atto che per la procedura di che trattasi è stato richiesto il seguente Codice Identificativo di Gara (CIG): X6619F8EDC, ai sensi della citata legge n. 136/2010;

5) – di dare atto che la ditta aggiudicatrice, nelle more della sottoscrizione del contratto, dovrà assicurare immediatamente il servizio;

6) – di dare atto che il Comune di Vieste procederà anche in presenza di una sola offerta valida;

7) – di dare atto che l’affidamento sarà revocato qualora la verifica dei documenti presentati dalla Ditta in autocertificazione darà esito negativo;

8) Di dare atto che il presente provvedimento non comporta oneri finanziari a carico dell’Ente.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni