GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste, arriva il nuovo comandante della polizia municipale

139

polizialocaleIl commissario prefettizio, dott. Sergio Mazzia, ha deciso di dotare la polizia municipale di un nuovo comandante, dopo il pensionamento del magg. Gaetano Laprocina.
Il rappresentante del governo, infatti, ha redatto una delibera con la quale prevede l’utilizzo, sia pure temporaneo (quattro mesi), di un ufficiale della disciolta polizia provinciale, così come previsto dalle norme in vigore. L’incarico contempla la sottoscrizione di apposita convenzione, con la quale l’ufficiale potrà assumere il comando della polizia municipale viestana, ora monca di una figura apicale.
Si tratta di un provvedimento importante che il commissario Mazzia ha inteso a tutti i costi adottare, non essendo pensabile che un settore così delicato come quello della polizia municipale, che già soffre di suo di parecchie criticità, rimanga senza comandante nel periodo cruciale della vita cittadina, vale a dire durante l’estate.
Il provvedimento sarà firmato nel corso della prossima settimana. E’ auspicabile che il neo comandante, nonostante i tempi limitati del suo incarico a Vieste, possa contribuire a dare una migliore organizzazione alla polizia municipale, finalizzata ad una migliore gestione, in primo luogo, del caotico e indisciplinato traffico cittadino (che sembra non avere alcuna regola), insieme a tutte le altre problematiche di diretta competenza della polizia locale.

Intanto, com’è noto, questa estate (mesi di luglio e agosto), dopo tanti anni torneranno i “vigili provvisori”, grazie sempre ad un provvedimento del commissario Mazzia. Sono in atto le procedure burocratiche per l’assunzione temporanea dei sei nuovi agenti di polizia municipale che, certamente, potranno dare un notevole aiuto per una migliore organizzazione dei vari servizi.
Con l’auspicio che grazie anche a questi provvedimenti venga del tutto eliminato, ad esempio, il commercio abusivo serale sul corso Fazzini, e zone limitrofe, da parte di extracomunitari che, specie la scorsa estate, ha squalificato totalmente l’immagine turistica della nostra bella cittadina.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni