GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Arriva a Vieste il “saio delle stimmate” di Padre Pio, sabato e domenica alla Buon Pastore

993

L’abito che Padre Pio indossava il 20 settembre 1918, quando ebbe il dono della stimmatizzazione, sarà portato sabato, 24 febbraio, dai frati cappuccini di San Giovanni Rotondo, nella chiesa parrocchiale Gesù Buon Pastore a Vieste, nell’ambito degli eventi per il XXV anniversario della fondazione. L’arrivo è previsto alle ore 17:30, con rito di accoglienza in piazzale Aldo Moro e trasferimento processionale nella chiesa. Qui l’abito del santo resterà fino domenica, 25 febbraio. Ne dà notizia don Antonio de Padova, parroco della Buon Pastore, invitando tutti a partecipare anche alla sacre Quarantore che, da mercoledì 21 a venerdì 23 febbraio, precederanno l’arrivo dell’abito indossato da Padre Pio.
Durante la due giorni a Vieste si susseguiranno momenti di preghiera e di riflessione sulla vita e le opere di Padre Pio, oltre ad incontri dei frati cappuccini di San Giovanni Rotondo con i giovani e la comunità parrocchiale. Previste solenni celebrazioni eucaristiche, sia il sabato (ore 18:30), sia la domenica (ore 10:30 e 18:30).
Il 20 settembre del 1918 il futuro san Pio da Pietrelcina ebbe la visione di Nostro Signore che gli disse “Ti associo alla mia passione”, per poi lasciare impressi nel suo corpo le cinque piaghe della crocifissione. L’abito sarà portato a Vieste attraverso una peregrinatio che sta tocccando tantissine città e paesi d’Italia e d’Europa. Il rientro del prezioso indumento, appartenuto al frate nato a Pietrelcina il 25 maggio 1887, tornerà nella “sua” San Giovanni Rotondo, come detto, domenica 25 febbraio.  (foto: Lorenzo Tagliamonte Manfredonia)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404