GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Dichiarazione Del Zompo, ex consiglieri Bevilacqua, Prudente, Cannarozzi: “Siamo su scherzi a parte?”

1.533

“Non potrebbe esserci espressione più eloquente per raccontare quello che è successo ieri durante il consiglio comunale, convocato in videoconferenza per l’approvazione del DUP 2024-2026.

Durante la discussione, per giungere all’approvazione del DUP, strumento fondamentale di programmazione di un comune, che individua quali saranno gli indirizzi strategici dell’ente fino al 2026, è intervenuto il vice presidente del consiglio comunale, che in appena tre minuti ha sintetizzato quello che noi andiamo raccontando da otto anni.

Questi i punti salienti che possiamo così sintetizzare.

La nostra città sta andando incontro ad un inesorabile calo demografico e questo nonostante la grande ricchezza generata dal comparto turistico.

Quali sono le cause, secondo il nostro consigliere di maggioranza?

La mancanza di lavoro;

La sanità carente da ogni punto di vista;

L’emergenza abitativa, di cui il consigliere ha avuto notizie dai social (sic);

L’ambiente.

Oltre ad enunciare le cause dello spopolamento il consigliere di maggioranza propone anche delle soluzioni. Quali?

Bisogna tornare ad affrontare i problemi che riguardano i cittadini e quindi tornare a discutere di questi temi in consiglio comunale.

Ma le conclusioni del consigliere ci lasciano veramente senza parole, allorché egli, vice presidente del consiglio comunale, compie di fatto una pesante critica alla sua stessa maggioranza e alla giunta, chiedendo al sindaco di fare da garante affinché si presti una maggiore attenzione sul come vengano spesi i soldi dei cittadini.

A questo punto c’è da chiedersi: MA SIAMO SU SCHERZI A PARTE?

Purtroppo no!

Come tutti sanno, questi e altri temi sono stati terreno di aspro scontro politico nella scorsa consiliatura non solo tra maggioranza ed opposizione, ma anche all’interno della stessa maggioranza, che ha determinato la revoca delle deleghe sanitarie, la sfiducia al presidente del consiglio comunale con elezioni di altro soggetto, ed una serie di feroci attacchi politici e personali tra le parti politiche.

La domanda che ci poniamo è:

Chi avrebbe dovuto affrontare questi problemi, se non chi ci governa da ormai otto anni?

Chi non ha mosso un dito quando ci toglievano il PPI e il laboratorio analisi?

Chi ha ordinato l’abbattimento della pineta e continua a fare strage di pini?

Chi ha impedito a questa solitaria maggioranza di discutere questi temi in consiglio comunale?

Chi aveva il dovere di vigilare, stando a quanto riferito dallo stesso consigliere, sulla spesa fuori controllo degli amministratori?

Ci chiediamo a questo punto se vi è veramente intenzione da parte di questa maggioranza di affrontare, in questi ultimi due anni, i temi enunciati dal consigliere di maggioranza.

Per il bene dell’intera comunità viestana e per il futuro dei nostri giovani, ci auguriamo di sì.

Purtroppo temiamo che le dichiarazioni del consigliere siano il solito “mettere le mani avanti” alle attuali e future accuse di disinteresse della maggioranza a guida Nobiletti verso i temi più importanti, che è molto più interessata alle lotte intestine per la conquista della candidatura alla carica di sindaco.

La dura disamina del consigliere non ha trovato, infatti, risposta nel corso della seduta consiliare”.

Prof. Paolo Prudente

Avv. Mariateresa Bevilacqua

Dott.ssa Rita Incoronata Cannarozzi

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni