GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Si dimette il presidente della Consulta giovanile: “Statuto modificato senza confronto assembleare”

1.053

All’indomani della modifica dello Statuto della Consulta giovanile, avvenuta con deliberazione del Consiglio comunale svoltosi in data di ieri, 2 marzo 2023, si dimette Cristiano Zintu, attuale presidente dello stesso organo. Zintu contesta al consigliere delegato alle Politiche giovanili del Comune di Vieste, Tano Paglialonga, di aver proposto le modifiche in Consiglio comunale, senza alcun confronto con l’assemblea giovanile o col suo presidente. Per cui invita il sindaco a rivedere la deliberazione appena approvata.
Di seguito, il testo della lettera di dimissioni inviate da Cristiano Zintu. “Il sottoscritto,  ad oggi in essere Presidente della Consulta Giovanile del Comune di Vieste, comunica di dimettersi dal ruolo di Presidente della Consulta Giovanile del Comune di Vieste, ai sensi dell’art. 15 comma 1 dello Statuto della Consulta, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 4 del 10.02.2022, in quanto non in linea con i criteri di cui all’articolo 5 comma b) del nuovo Statuto della Consulta Giovanile del Comune di Vieste deliberato in data 02.03.2022, redatto senza alcun confronto del Consigliere Delegato alle Politiche Giovanile del Comune di Vieste con la Consulta stessa.
Inoltre, si evince che il nuovo Statuto della Consulta Giovanile del Comune di Vieste sia uno dei pochi, se non l’unico, su territorio Nazionale ad estendere il limite di età come requisito di partecipazione alle attività della stessa Consulta Giovanile ai 38 anni; altro dato unico nel suo genere è dato dall’eliminazione del fondamentale organo democratico “Consiglio Direttivo”, demandando così l’accentramento dei poteri decisionali e delle funzioni a capo del solo Consigliere delegato alle Politiche Giovanili, mettendo in dubbio così lo spirito democratico della Consulta Giovanile, così come già dimostrato nella prassi di modifica dello statuto.
Certo di aver fatto cosa giusta e gradita nel rispetto dello scopo e della causa della Consulta Giovanile del Comune di Vieste, invito il Sindaco, l’Amministrazione ed i Consiglieri Comunali, a riesaminare quanto deliberato in data odierna ripristinando lo Statuto approvato in data 10.02.2022 con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 4, in tutte le sue parti in quanto conforme ed in linea con qualsivoglia altro Statuto di Consulta Giovanile e Democratica attiva nel territorio Nazionale”.

Cristiano Zintu

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni

404