GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE -“Virgo Fidelis”, lunedì la festa e il ricordo della strage di Nassiriya

261

Lunedì prossimo, 21 novembre, l’Associazione Nazionale Carabinieri, della sezione di Vieste, intitolata a “Matteo Chionchio” (carabiniere decorato di medaglia d’argento al valor militare), celebreranno la festa in onore della “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma. L’evento sarà anche, e forse soprattutto, motivo per ricordare la strage di Nassiriya, avvenuta il 12 novembre del 2003, nella quale persero la vita 12 carabinieri, cinque soldati dell’esercito e due civili oltre a 9 iracheni. I feriti furono 20, di cui 15 carabinieri, quattro militari e un civile. Come si ricorderà, in quel tragico giorno, un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base militare italiana, provocando l’esplosione del deposito munizioni della base e la morte di 28 persone tra militari e civili. Nell’esplosione rimase coinvolta anche la troupe del regista Stefano Rolla che si trovava sul luogo per girare uno sceneggiato sulla ricostruzione a Nassiriya da parte dei soldati italiani.

“L’evento di lunedì prossimo – dicono dalla sezione viestana dell’Associazione carabinieri in congedo – vuol essere un doveroso tributo ai diciannove nostri connazionali vittime del più grave attentato che le Forze Armate italiane abbiano avuto dalla fine della seconda guerra mondiale. Un ignobile e barbaro atto di terrorismo colpì questi italiani, militari e non, che rappresentavano il nostro Paese in una operazione di pace. Quei carabinieri, quei soldati, che erano in Iraq per mandato del nostro Parlamento, avevano impegnato il loro spirito di servizio per aiutare il popolo iracheno nella difficile strada verso la pace, l’ordine, la sicurezza e la democrazia. Vieste si inchina alla memoria di questi nostri figli caduti nell’adempimento del loro dovere e perché non vada dimenticato il loro supremo sacrificio nella lotta al terrorismo internazionale”.

Il programma della manifestazione prevede, alle ore 10:15, l’incontro dei partecipanti nell’atrio della chiesa “Gesù Buon Pastore” e, alle 10:30, la celebrazione della Santa Messa, in suffragio delle vittima, officiata dal parroco, don Antonio de Padova. Al termine avrà luogo la consegna di targhe commemorative e tessere ad alcuni rappresentanti dell’Arma e della società civile. Alle 11:30, la manifestazione si concluderà presso i giardini di Nassiriya, in via Giuseppe Verdi, a latere della caserma della Tenenza dei carabinieri, con la deposizione di una corona di fiore alla Stele in memoria di tutti i Caduti.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni