GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

POLITICHE 2022 – Il Movimento 5 Stelle primo partito a Vieste e in altri 45 comuni di Capitanata

1.041

In 46 comuni della provincia di Foggia, su 61, il Movimento 5 Stelle è il primo partito. Lo è anche a Vieste con il 33,57% al Senato e il 33,78% alla Camera. Ottiene il 43% nel capoluogo dauno e il 37% in tutta la provincia.
I cinquestelle primeggiano ad Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Candela, Carapelle, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelluccio dei Sauri, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Deliceto, Faeto, Foggia, Lucera, Motta Montecorvino, Ordona, Orsara di Puglia, Orta Nova, Panni, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, San Marco La Catola, San Paolo di Civitate, San Severo, Sant’Agata di Puglia, Troia, Volturara Appula, Volturino, Apricena, Cagnano Varano, Cerignola, Isole Tremiti, Manfredonia, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo (7372 preferenze nel paese di Conte), boom di consensi a San Marco in Lamis con 2369 voti, San Nicandro Garganico, Stornara, Stornarella, Vico del Gargano e Vieste. L’effetto Conte consegna al Movimento la vittoria sulla coalizione di centrodestra e di centrosinistra a San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Accadia, Anzano di Puglia, Biccari, Candela, Carapelle, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Celle di San Vito, Deliceto, Faeto, Foggia, Lucera, Motta Montecorvino, Ordona, Orsara di Puglia, Rocchetta Sant’Antonio, San Marco La Catola, Troia, Volturino e Volturara Appula.
Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni – che nel frattempo si gode il successo della neo senatrice Anna Maria Fallucchi – si impone a Castelluccio Valmaggiore, Chieuti, Roseto Valfortore, Serracapriola, Torremaggiore, Lesina, Peschici, Poggio Imperiale, Zapponeta.
Forza Italia si toglie la soddisfazione di eleggere Giandiego Gatta in Parlamento. Gongola Napoleone Cera, che prenderà il suo posto tra i banchi del Consiglio regionale per gli ultimi tre anni di consiliatura.
Piccola soddisfazione per l’alleanza Verdi e Sinistra a Bovino, primo partito per distacco con 496 preferenze grazie alla candidatura dell’insegnante ambientalista ed ex consigliera comunale Stefania Russo, capolista alla Camera nel collegio plurinominale Foggia e Bat. Aveva contribuito a svelare un ammanco nelle casse comunali finito al centro di un’inchiesta giudiziaria. Appena 87 voti per il Partito Democratico, che però si toglie la soddisfazione di imporsi a Monteleone di Puglia, Carpino, Ischitella, Mattinata e con 2309 voti a Monte Sant’Angelo, quest’ultima roccaforte di Raffaele Piemontese.
La coalizione di centrosinistra si è imposta invece a Monte Sant’Angelo e Carpino, Monteleone di Puglia.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni