GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Da tutta Italia a Vieste per il 7° raduno nazionale di Protezione Civile

182

Una grande e colorata sfilata, partita dal mega parcheggio del lungomare Europa per concludersi a “Marina piccola”, ha dato formalmente il via, ieri a Vieste, al 7° Raduno Nazionale Estivo della Protezione Civile, che si svolge nel Centro vacanze di Pugnochiuso fino a domani, sabato 24 settembre. Oltre 400 volontari, con le loro delegazioni regionali provenienti da Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Umbria, Piemonte e Veneto, hanno marciato fino ai giardini di Marina Piccola, dove, nella stupenda cornice dell’anfiteatro Adriatico “Carlo Nobile”, c’è stato il saluto di benvenuto delle autorità.

“Questa della Protezione Civile è un’unica grande comunità che rappresenta l’Italia ed è un simbolo di efficienza di generosità e di altruismo, come ce ne sono pochi nel nostro paese” il commento il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ha fatto pervenire il suo saluto a tutti i partecipanti.

Dal canto suo, Maurizio Bruno, presidente del Comitato Regionale Pugliese per la Protezione Civile, ha tracciato un bilancio dell’attività svolta nell’ultimo anno e mezzo. “In questi mesi di lavoro abbiamo rafforzato e potenziato la cooperazione con l’Albania – ha detto -, investito sulla sensibilizzazione verso i giovani e le scuole, implementato il progetto Sinapsi per la realizzazione di una piattaforma unica dei piani comunali di Protezione Civile, dato vita ai ‘Presidi logistici operativi territoriali’ con le prime sedi già inaugurate e così via. Un lavoro importante – ha concluso Bruno – che ci permette di essere all’avanguardia e sempre pronti ad intervenire ovunque ce ne sia bisogno”

L’ultimo raduno estivo della Protezione Civile, si era svolto a Monopoli nel 2019. “Riprendiamo dopo due anni terribili a causa della pandemia. Questo evento contribuisce a riconoscere il valore del volontariato e del sistema della Protezione Civile e ci ritroviamo qui a Vieste con lo stesso spirito con cui si aprì il primo raduno” ha detto, tra l’altro, il neo dirigente della Protezione Civile della Puglia, Nicola Lopane, in carica dal 23 dicembre scorso, dopo l’arresto del suo predecessore, Mario Antonio Lerario, accusato di corruzione.

Alla giornata inaugurale ha preso parte, tra gli altri, anche il coordinatore provinciale dei volontari di Foggia, Matteo Perillo. Presenti due sindaci, anche loro volontari di Protezione Civile. Vale a dire il sindaco di Sannicandro Garganico, Costantino Squeo, e quello di Statte (Ta), Francesco Andrioli. In rappresentanza del Comune di Vieste, che ospita la manifestazione, ha porto il saluto (in assenza del sindaco, fuori sede) il Presidente del Consiglio comunale, Michele Lapomarda, accompagnato dal suo vice, Alessandro Del Zompo, dal consigliere delegato, Tano Paglialonga, e dal capogruppo, Matteo Petrone.

Al termine della cerimonia inaugurale, è stato offerto a tutti i partecipanti un delizioso buffet, preparato dagli alunni e docenti dell’Istituto alberghiero, Enrico Mattei, di Vieste

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni