GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Open Water Challenge 2022: Vieste si esalta con la prima assoluta del Memorial Rondinone

446

Un successo sotto tutti i punti di vista, la prima edizione del Memorial di nuoto in acque libere dedicato al Prof. Enzo Rondinone che si è svolto nella mattinata di ieri a Marina Piccola in Vieste ha portato nella cittadina garganica un entusiasmo di altri tempi.
Organizzato dal Comitato Regionale Pugliese della Federazione Italiana Nuoto come quarta tappa del circuito regionale e nazionale Super master Open Water Challenge 2022 in collaborazione con la società sportiva Asd Foggia Nuoto e con il Comune di Vieste ha visto oltre 80 atleti tra agonisti e master tuffarsi nello splendido scenario che si affaccia ai piedi della Vieste storica.
Un successo di partecipazione e di pubblico assiepato sullo skyline di Marina Piccola fortemente voluto da Francesca Rondinone della Asd Foggia Nuoto con il sostegno di Domenico Di Molfetta, storico allenatore nazionale della Fidal e suo compagno di vita.
Una prima volta in assoluto a Vieste in memoria del papà di Francesca, scomparso ad inizio 2022, pioniere del nuoto in acque libere nel foggiano che ha incontrato la volontà del Consigliere Regionale è Responsabile del Settore Nuoto di Fondo Ruggiero Messina, di portare questa affascinante disciplina, dopo Rodi Garganico, anche a Vieste.
La giunta del comune viestano, guidata dal Sindaco Giuseppe Nobiletti, ha immediatamente risposto positivamente alla richiesta di patrocinio e sponsorizzazione della gara grazie anche alla lungimiranza dell’assessore allo sport Dario Carlino che nel suo attuale mandato amministrativo ha puntato fortemente sul connubio sport e turismo, che d’altronde anima da sempre lo spirito delle gare in acque libere della Fin Puglia.
La mattinata sportiva è stata animata da Antonello Masciullo, voce ufficiale del nostro comitato, che ha saputo mixare la parte agonistica con l’intrattenimento e trascinando tutto il pubblico presente a partecipare attivamente con applausi ed incitamento agli atleti.
Sicuramente la data di ieri verrà ricordata anche per la presenza come testimonial dell’evento del neo campione europeo della 10 km di acque libere Domenico Acerenza, che ha scoperto con la sua prossima sposa Nicoletta le bellezze del Gargano, rimanendo incantato dalle coste sinuose che da Manfredonia portano alla Perla del Gargano, come viene denominata la citta di Crisalda e Pizzomunno.
Un grande campione che non ha negato un sorriso, un selfie, un autografo a tutti i partecipanti ed agli spettatori che hanno atteso il loro momento per immortalarsi con l’atleta lucano reduce dalla vittoria nelle World Series Fina in Canada la scorsa settimana.
Mimmo Acerenza è stato il “regalo” della Fondazione Capitanata Per Lo Sport ETS che con il suo Direttore Bellisario Masi ha ospitato i neo promessi sposi, una fondazione nata a Foggia per dare il giusto spazio a tutti gli sport cosiddetti minori ma che oramai sono giornalmente su tutte le prime pagine dei quotidiani ed in televisione grazie ai successi degli atleti e delle nazionali italiane in tutti i campi ed in tutto il mondo.
La gara federale della mezzofondo da 2,6 km si è sviluppata sul campo gara antistante la Marina Piccola che dava la possibilità a tutti i presenti di poter godere della visuale completa dei due giri previsti e che ha visto gareggiare prima gli Agonisti e poi i Master.
Le migliori prestazioni sono state ad appannaggio di Giovanni Oriente della Hidro Sport per il settore maschile e per Monica Irpinia dello Sport Project nel settore Agonisti mentre per il settore Master spiccano su tutti Matteo Scarpati della Nantes Club Vomero e di Laura Palasciano della Flaminio Sporting Club. Nelle classifiche di società vittoria per la Sport Project di Bitonto che ha preceduto la Pentotary di Foggia e la Netium Giovinazzo. Ben rappresentata Vieste, con la giovanissima atleta Ilaria Sferrazza che ha conquistato la medaglia d’oro per la sua categoria (Esordienti A). Ilaria Sferrazza, tesserata per la società “Mirage nuoto Foggia Asd”, è un’atleta davvero promettente e non è la prima volta che si distingue in gare importanti come quella disputata ieri a Vieste. Ottima prestazione anche per un’altra giovanissima nuotatrice viestana. Si tratta della 13enne Libera Dimauro la quale è riuscita ad imporsi con la migliore prestazione assoluta sia nei 200mt che nel km nella categoria donne .
Spazio anche a chi si è voluto approcciare per la prima volta ad una gara di fondo in mare, grazie al Csen Provinciale di Foggia grazie al Responsabile Arturo Russo, che ha voluto dare spazio ai partecipanti di tutte le età , dai bambini per il percorso dei 200 metri kids  ai più grandi con la 1000 metri, competizione non agonistiche che hanno regalato nuove emozioni, medaglie e coppe ricordo a tutti i partecipanti a cui sicuramente la data odierna rimarrà impressa a lungo nella propria memoria.
Alle premiazioni si sono alternati assieme ad Acerenza, il Vice Sindaco ed Assessore al Turismo Rossella Falcone, l’Assessore Dario Carlino, il Vice Presidente della Fin Puglia Mario Ciavarella, Il responsabile del settore federale pugliese ed organizzatore della gara Lorenc Feleqi, il responsabile dell’ufficio circondariale marittimo di Vieste il tenente di vascello Dario Incalcaterra ed, ovviamente, Bellisario Masi della Fondazione Capitanata per lo Sport ed i padroni di casa Francesca Rondinone e Mimmo di Molfetta.
Un successo che sia ben augurante per l’edizione 2023 del gara, con la promessa di Mimmo Acerenza di ritornare il prossimo anno non solo come testimonial ma come partecipante alla gara.
Stefano Palazzo
Area Comunicazione
Federnuoto Puglia

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni