GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Stasera al “Libro Possibile con Pietro Grasso, Gianrico Carofiglio, Brunello Cucinelli, Marco Travaglio

403

Dopo il successo della prima sera, dapprima in piazzetta Petrone e dopo sulla rotonda di Marina piccola, prosegue stasera a Vieste il festival letterario “Il Libro Possibile” con “Giustizia e Attualità” al centro dell’interesse.
La XXI edizione del più importante festival di cultura di piazza dell’estate italiana, quest’anno inti-tolato ‘L’anno che verrà’ – in omaggio a Lucio Dalla a 10 anni dalla scomparsa – propone una fit-ta pagina di approfondimenti dedicati ai temi della legalità e ai fatti più recenti. Una scelta precisa della direzione artistica del Libro Possibile che, d’intesa con i governi locali, pone il Festival a presidio culturale e di contrasto alle mentalità mafiose che riguardano anche le terre della Capi-tanata. Lo fa invitando a Vieste i protagonisti e le voci più autorevoli della lotta alla criminalità or-ganizzata.
In apertura, alle ore 20, è atteso il senatore ed ex magistrato antimafia Pietro Grasso, che parte-cipa al Libro Possibile con il libro “Il mio amico Giovanni” (Feltrinelli). Una testimonianza diretta e importante che arriva a 30 anni dalle terribili stragi di mafia del ‘92 in cui rimasero uccisi i due giudici Falcone e Borsellino e da quel Maxiprocesso che condannò un intero sistema mafioso, di cui fino allora si negava persino l’esistenza. Grasso che fu Giudice a latere del Maxiprocesso, ricorda in prima persona l’eroico amico magistrato scomparso. Presenta Enzo Magistà, direttore di TGNorba News.
Sarà inaugurata nel 2024 in Umbria la ‘Biblioteca Universale’ ideata dall’illuminato imprenditore del cachemire Brunello Cucinelli, noto in tutto il mondo anche per la sua visione di Capitalismo umanistico e Umana sostenibilità. Cucinelli interviene al Libro Possibile in dialogo con la direttri-ce Rosella Santoro. Parlerà di visioni future e dell’anno che vedrà la luce il suo ‘progetto per l’Umanità’, ovvero ciò che lui stesso definisce un mastodontico ‘Tempio Laico della conoscenza’ che ospiterà fino a 500mila volumi. Ispirato dai grandi pensatori dell’epoca antica e dalle parole dell’Imperatore Adriano: ‘Chi costruirà biblioteche, avrà costruito granai pubblici per le future gene-razioni’, Brunello Cucinelli fonda sulla cultura, sulla spiritualità e sulla bellezza il suo modello d’impresa virtuoso, che mette al centro la dignità della persona umana e l’etica della verità. A fine intervento sarà interessante ascoltare le risposte del Re del cachemire alle domande impossibili di Dario Vergassola, l’attore spezzino noto per le sue interviste dalla comicità spiazzante.
Sempre rimanendo nell’alveo della filosofia, Maura Gancitano e Andrea Colamedici, filosofi, scrittori e ideatori di Tlon, scuola, casa editrice, libreria-teatro e agenzia di eventi, tengono al Li-bro Possibile una Lectio Magistralis che prende il titolo dall’ultima pubblicazione per Mondadori, ‘L’alba dei nuovi dei, manuale utile per affrontare ‘con filosofia0 l’attuale periodo di crisi e tra-sformazione. Maura Gancitano tra l’altro presenterà, anche il suo ultimo libro Specchio delle mie brame (Einaudi), un excursus storico, sociale e antropologico del mito della bellezza, diventato oggi una tecnica politica di esercizio del potere.
Spazio ancora alla giustizia nel racconto dell’ex magistrato barese Gianrico Carofiglio, oggi tra gli autori più letti e amati dal pubblico. Partecipa al Libro Possibile con il suo ultimo libro “Ranco-re” (Einaudi), secondo romanzo che ha per protagonista l’ex PM dal passato burrascoso, Pene-lope Spada. ’C’è un senso d’ingiustizia diffusa – ha dichiarato Carofiglio nel corso di recenti in-terviste – e produce una rabbia indistinta, un ‘rancore’ che cerca un bersaglio e poi lo trova nei capri espiatori indicati dalle propagande populiste. La buona politica dovrebbe saper cogliere questo disagio sociale e trasformarlo in energia per cambiare la società’. Ne parla sul palco di Vieste assieme al giornalista e scrittore Giuilano Foschini che con Carlo Bonini è autore del li-bro-inchiesta ‘Ti mangio il cuore’, da cui è tratto il film, in lavorazione in questi giorni proprio nel Gargano, con la cantante Elodie al suo debutto da attrice.
A chiudere gli incontri della seconda serata a Vieste, il direttore del Fatto quotidiano Marco Tra-vaglio, introdotto da Giorgia Messa, traccia un bilancio giornalistico degli ultimi 30 anni della sto-ria d’Italia con il suo monologo ‘Da Tangentopoli alla guerra’, un’indagine accurata che parte dalla più grande inchiesta sulla corruzione della storia europea, che frantumò gli archetipi politici di allora e sulle cui macerie poggiano i revisionismi e i negazionismi di attuali conflitti nel cuore dell’Europa.
Il programma completo del Festival è disponibile online sul sito ufficiale www.libropossibile.com e sull’APP del Libro Possibile, disponibile per IOS e Android, con notifiche in tempo reale sul pro-gramma e aggiornamenti.
Il Libro Possibile è sostenuto dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano a Mare e del Comune di Vieste.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni