GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Paolo Mieli chiude questa sera l’Archeofilm Festival

297
 

Si conclude questa sera “Vieste Archeofilm, il festival internazionale del cinema di archeologia arte ambiente organizzato dalla Città di Vieste – Assessorato alla Cultura – in collaborazione con Archeologia Viva/Firenze (Giunti Editore) e con il patrocinio di Apulia Film Commission.

Nella splendida cornice del castello svevo-aragonese arriva Paolo Mieli, tra i più apprezzati giornalisti italiani e noto divulgatore storico. Paolo Mieli, sarà intervistato su “Il tribunale della storia. Processo alle falsificazioni”, che è il titolo della sua ultima fatica editoriale.

La serata, che prenderà il via alle ore 21, con ingresso gratuito,  sarà avviata dalla proiezione di “Città del Vaticano, alla ricerca dell’eternità” (regia di Marie Thiry e Marc Jampolski). La Città del Vaticano, con i suoi 2mila anni di storia, diventa uno spunto per parlare del lavoro di scienziati, archeologi, storici e un team di restauratori, che svelano eventi poco noti della storia architettonica del luogo sacro. Affascinanti ricostruzioni e spettacolari animazioni ripercorrono i momenti più importanti del Vaticano.
Subito dopo la proiezione ci sarà l’intervista a Mieli. Al termine, la cerimonia di premiazione del film più apprezzato, con l’attribuzione del “Premio Venere Sosandra – Vieste 2022”. Dulcis in fundo, tre cortometraggi: “Seleucus I Nikator” (regia di Yiotis Vrantzas), sulla personalità di Seleuco I il Nicatore, uno dei grandi successori di Alessandro e fondatore della leggendaria dinastia dei Seleucidi; “Paglicci. La grotta delle meraviglie”, docufilm che illustra uno spaccato di vita quotidiana degli uomini primitivi; e “Ionio. Dialogo tra due mari”, ovvero Taranto e Corfù, due punti di attracco che per secoli hanno visto approdare e partire marinai, guerrieri, filosofi, artisti.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni