GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Sara ha fretta di nascere, viene alla luce in ambulanza a Baia delle Zagare

1.685

E nel mentre si scatenano le polemiche (giuste quando si rivendica un diritto, meno giuste quando si passa all’offesa gratuita) ecco che arriva la notizia che, al di là di tutto e tutti, mette in risalto la bellezza di una professione e l’amore nel praticarla, vale a dire far parte di una equipe del 118.

La notizia riguarda la nascita in ambulanza della piccola Sara Rinaldi, avvenuta la notte scorse sulla litoranea per Mattinata, all’altezza di “Baia delle zagare”. Sara aveva fretta di nascere, e non ha atteso l’arrivo in ospedale. E così, grazie alla bravura e alla dedizione dell’equipe del 118, partita da Vieste, la piccola è venuta alla luce. Tutto è andato per il meglio e sia Sara, sia la mamma, Rita Urbano, stanno benissimo ed ora si trovano in ospedale a San Giovanni Rotondo, per le cure post-parto. Felicissimo il papà, Vito Rinaldi, e tutti gli altri familiari che ringraziano l’equipe viestana del 118 per il gran bel lavoro svolto.

Così si descrive l’evento sui social:

“Buongiorno, non poteva essere un buongiorno migliore per la piccola Sara e la madre Rita. Incontrare degli Angeli del 118 della postazione di Vieste e farla nascere vicino uno dei posti più belli della Puglia, Baia delle Zagare. Sara non ha voluto saper ragioni ed è nata alle 00,03, Non ha voluto aspettare, è nata mentre l’Equipe del 118 e PPI di Vieste, medico Sophie Sater,
infermiere Isabella Taronna, soccorritore Marco Puzzolante, autista Antonio Colella, avevano intrapreso il viaggio in ambulanza verso Casa Sollievo della Sofferenza. Buona vita, Sara. Anche per Te il Sole splende alto. Auguri a tutti”

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni