GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – “Punta della banchina” e monumento ai Caduti, al via la riqualificazione

1.366

“Valorizzare i punti strategici del territorio, includendo tra essi non solo i più conosciuti luoghi di aggregazione, che distinguono e caratterizzano Vieste, ma anche i piccoli spazi marginali che si offrono come un’inaspettata risorsa e forniscono l’occasione per caratterizzare l’identità di luoghi”.

Con questa filosofia, l’Amministrazione comunale, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici, Mariella Pecorelli,  ha inteso riqualificare due location importanti e di grande suggestione paesaggistica, non adeguatamente valorizzate. Anzi, in un caso, anche lasciata all’incuria. Ci riferiamo, a questo proposito, allo “slargo” ubicato a ridosso del lungomare Cristoforo Colombo ed in prossimità del cosiddetto “Spacco di Rosinella”  (Punta della banchina), punto strategico per turisti e visitatori che ivi si recano per ammirare la bellezza del territorio, da cui si gode di una vista privilegiata sul faro di Sant’Eufemia e la baia di “Marina Piccola”. In tal senso, la Giunta comunale ha approvato gli atti del progetto definitivo-esecutivo di riqualificazione di questa suggestiva area che, allo stato si presenta miseramente rivestito da un manto disomogeneo e incoerente di asfalto usurato e cemento, con buche e crepe, versando, pertanto, in uno stato di incuria che stona con la bellezza del paesaggio.

Il progetto, finalizzato a restituire alla suggestiva location, un aspetto curato e dignitoso, nell’ambito della più generale riqualificazione in atto del Lungomare Cristoforo Colombo, è stato redatto dall’arch. Antonella Pia Racano, componente dello staff dell’Ufficio tecnico comunale, e prevede una spesa complessiva di 57 mila euro, tra oneri per lavori e somme a disposizione dell’Amministrazione. La pavimentazione che sarà realizzata richiamerà l’ “acciottolato”, realizzata con piccoli ciottoli marini che, indubbiamente, conferiranno alla location un aspetto ancora più suggestivo. Insomma un bel recupero per un sito di indubbia bellezza. I lavori dovrebbero concludersi prima della prossima estate.

Altra location per la quale l’Amministrazione comunale ha inteso completare la riqualificazione, è il monumento ai Caduti. Al fine di trasformare tutta la zona in una vera e propria piazzetta, dando così maggior dignità al monumento, eretto in onore dei nostri concittadini morti in guerra, sarà pavimentato con pietra locale quel tratto di strada alle spalle del monumento (ora asfaltato), al fine di completarlo con lo stesso tipo di pavimentazione del borgo Ottocentesco. Il progetto, prevede poi la chiusura della stessa strada con l’installazione di panchine e fioriere, evitando, così, il parcheggio di veicoli (che nonostante il segnale di divieto sostano ugualmente alle spalle del monumento). Il tutto, infine, sarà completato con la collocazione di due blocchi marmorei, nelle due aiuole, su cui saranno incisi i nomi dei nostri Caduti durante le due guerre mondiali.

Il costo del progetto di completamento della riqualificazione è di 18 mila euro (13 mila e 800 per oneri di lavoro e 4 mila e 200 per somme a disposizione dell’Amministrazione). Anche questo lavoro, sarà completato nei primi mesi del prossimo anno.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni