GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Raffaele Piemontese nominato vice presidente della Regione Puglia

917

“Questo è un riconoscimento a Foggia e alla Capitanata. Sono estremamente contento”. Sono le prime parole, a caldo, di Raffaele Piemontese, nominato vice presidente della Regione Puglia. È il comandante in seconda, un incarico di peso. Mantiene la delega al Bilancio, lo Sport, Programmazione e acquista anche Infrastrutture e Lavori Pubblici. Lascia le Politiche Giovanili e una sua creatura in eredità, Pin-Pugliesi Innovativi, il fortunato programma dedicato alle startup.
“Rivolgo un ringraziamento particolare a Michele Emiliano, al quale naturalmente mi lega un’amicizia politica ma anche un affetto umano e personale. Lo ringrazio per la fiducia, ma soprattutto perché dopo quasi 30 anni il presidente della Regione Puglia assegna la vicepresidenza a un rappresentante di Foggia e della Capitanata. Michele Emiliano ha dato questo ruolo alla provincia di Foggia ed è un riconoscimento importante”. Prima di lui, aveva ricoperto lo stesso incarico Giuseppe Affatato, del Psdi, dal 1990 al 1992, all’epoca della giunta di Michele Bellomo.
Raffaele Piemontese, avvocato di 39 anni, è stato eletto nella lista del Pd con 21701 voti alle ultime elezioni regionali, diecimila in più di 5 anni fa. Conosce bene la macchina regionale e nei cinque anni di esperienza da assessore regionale si è fatto conoscere, apprezzare e rispettare per competenza e ruolo, anche a Bari, nel Salento e nelle altre province pugliesi. È un’occasione per la provincia di Foggia che festeggia. “Lavorerò per tutta la Puglia e per fare in modo che anche questo territorio faccia un ulteriore salto di qualità”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni