GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Lungomare Europa: a breve rifacimento marciapiede e nuova pubblica illuminazione

731

Grazie ad un finanziamento di 90 mila euro, ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito  del “Decreto Crescita” in favore dei Comuni italiani, riguardante investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale, il Comune di Vieste, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Mariella Pecorelli, ha deciso di utilizzare tale finanziamento per riqualificare gli impianti di pubblica illuminazione riguardanti il primo tratto del lungomare Europa (da rotatoria Vespucci-Santa Maria di Merino a zona “Quattro palazzi”) e le mura urbiche di via Pola-San Francesco.

Il contributo ministeriale, infatti, è finalizzato alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico, favorendo opere migliorative dell’illuminazione pubblica, risparmio energetico degli edifici pubblici, installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. In tal senso, con determina dirigenziale del Settore Tecnico, n. 235 del 22 maggio scorso, è stato affidato all’ing. Giuseppe Angelo Armellino l’incarico per il progetto nei due siti prescelti che presentano una illuminazione ormai obsoleta e fuori contesto. Il progetto è stato presentato il 2 settembre scorso e approvato dalla Giunta comunale che ha dato, conseguentemente, incarico al dirigente del Settore Tecnico comunale di dar corso agli adempimenti per l’appalto dei lavori e la conseguente realizzazione degli stessi.

Riguardo sempre il lungomare Europa, da evidenziare che, dopo l’approvazione del relativo progetto e l’indizione della gara d’appalto per lavori di rifacimento del marciapiede (lato sinistro a scendere) dell’importo a base d’asta di euro 282 mila (finanziamento regionale), i predetti lavori sono sati affidati all’impresa “Consorzio Stabile Campania”, che ha proposto un ribasso pari al 33,22 per cento e, quindi, per l’importo di euro 164.353,58, escluso oneri di sicurezza, pari a euro 5.400,00 e Iva di legge.

Detti lavori, formalizzato già il contratto, cominceranno subito dopo la tappa del Giro d’Italia prevista, com’è noto, per sabato 10 ottobre.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni