GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Via libera dalla Regione per la demolizione e ricostruzione del plesso Fasanella

1.135

C’è anche Vieste tra i comuni inseriti nell’elenco dei progetti ricompresi nel Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020 e che accederanno alla ripartizione della Regione Puglia dei finanziamenti ministeriali per interventi di edilizia scolastica. Il progetto riguarda il plesso “don Luigi Fasanella” (ex Tommaseo), che prevede la demolizione e la ricostruzione dell’intero edificio, al fine di adeguarlo ai richiesti moderni standard di sicurezza. Costo totale dell’intervento,  5 milioni e 600 mila euro, dei quali 3 milioni e 900 mila euro rivenienti da finanziamento statale e la rimanente parte da coprire con finanziamento a fondo perduto per il conto termico.

A dare notizia, l’assessore comunale ai Lavori pubblici ed Urbanistica, Mariella Pecorelli, dopo il comunicato della Regione Puglia che ha inserito nell’elenco 74 interventi, finanziati con 133 milioni complessivi, e  proposti dagli enti locali sulla base dell’individuazione operate dalla Regione nell’ambito del Piano triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020.

Uno stanziamento, avvenuto nelle scorse settimane grazie a un lavoro congiunto con la Ministra Ascani, che permetterà di portare avanti il percorso avviato in Puglia in materia di scuole moderne e sicure.

«Con il piano regionale triennale di edilizia scolastica 2018/2020 – ha dichiarato l’Assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Sebastiano Leo – abbiamo avviato una vera rivoluzione finanziando interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica statale, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici. Ambienti di apprendimento più sicuri, innovativi e moderni per maggiore qualità anche della didattica è sempre stata la nostra mission. Nonostante il momento emergenziale abbia favorito la didattica a distanza, non dobbiamo dimenticare la ripresa delle attività in presenza: pensiamo a un nuovo inizio in totale sicurezza per gli studenti e le studentesse della Puglia, quando torneranno ad affollare le scuole della nostra regione».

Si sono così concluse, infatti, le verifiche tecniche preliminari all’assegnazione dei finanziamenti ministeriali, condotte con il supporto della Task-Force per l’edilizia Scolastica dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, e quindi nuovi progetti sono pronti a partire.

“Ora attendiamo – commenta l’assessore comunale ai LL.PP. e Urbanistica, Mariella Pecorelli – che arrivi il relativo decreto da parte del ministero, al fine di poter subito partire con l’approvazione dei progetti definitivi ed esecutivi, per poi procedere all’appalto dei lavori”.

Intanto, per ciò che riguarda la scuola media Dante Alighieri, dopo il rigetto del ricorso presentato da una impresa esclusa dall’appalto, via libera per la demolizione e ricostruzione anche di questo edificio. I lavori partiranno dopo l’estate.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni