GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Barone (M5S) a Emiliano: “Prevedere risorse per permettere ai Comuni di sospendere il pagamento di tributi locali”

502

Stanziare risorse aggiuntive per permettere ai Comuni di deliberare una sospensione dei tributi. È la richiesta della consigliera regionale del M5S Rosa Barone al presidente Emiliano, contenuta in una nota in cui chiede alla Regione di sostenere le amministrazioni che sospenderanno i tributi locali per andare incontro alle esigenze degli esercenti e dei cittadini che in questo momento di emergenza non hanno potuto svolgere l’esercizio della loro attività economica.
“Molte amministrazioni comunali – spiega la consigliera – possono intervenire sulle scadenze di alcune entrate comunali tra cui quelle della tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (TOSAP) e la tassa sui rifiuti. Una decisione che alcuni enti locali stanno prendendo per fronteggiare lo stato di crisi socio economica derivante dalla diffusione del Covid-19 e dallo stato di emergenza conseguente. Per questo è necessario uno stanziamento da parte della Regione di risorse destinate agli enti locali, in aggiunta a quanto disposto dal governo centrale, per sostenere i bilanci dei Comuni. Il mancato esercizio dell’attività economica non consente agli esercenti il pagamento dei tributi comunali né il riavvio li porrà nelle condizioni di far fronte con immediatezza al versamento dei tributi sospesi. Tuttavia la tenuta dei bilanci comunali dipende dalla effettiva disponibilità delle risorse derivanti dalla riscossione dei tributi. Per questo – conclude la pentastellata – la Regione deve valutare misure di sostegno economico a favore dei Comuni, così da consentire agli enti locali di deliberare l’esenzione dal pagamento della TOSAP dovuta dai concessionari dei settori alimentari, non alimentari e produttori agricoli dei mercati in sede fissa, per i periodi in cui queste attività non hanno avuto svolgimento; l’esenzione dal pagamento della TOSAP per i pubblici esercizi regolarmente autorizzati alla occupazione di suolo pubblico con tavoli o sedie e/o dehors, relativamente al periodo intercorrente tra la data di sospensione obbligatoria delle rispettive attività e la riapertura nonché l’esenzione dal pagamento della TARI per le utenze non domestiche relativamente al periodo di sospensione”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni