GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

PESCHICI – La Guardia costiera sequestra reti abusive per pesca alle seppie

630

Continua l’attività di repressione in materia di pesca sul litorale del Comune Peschici unitamente a quella di controllo finalizzata al rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da covid19. L’attività di controllo condotta dagli uomini della Guardia Costiera di Peschici, nelle giornate tra il 23 aprile ed il 24 aprile guidati dal titolare della Delegazione di Spiaggia di Peschici e coordinate dal Comandante del Circondario Marittimo di Vieste, TV (CP) Giuseppe Saverio ZACCARO, ha portato a rilevare un totale di n.4 verbali amministrativi per la pesca non consentita con annessi n. 4 sequestri amministrativi di circa 600 metri complessivi di reti sequestrati per un valore di Euro 2500 circa. Inoltre sono state elevate n. 4 sanzioni amministrative di volere complessivo di 1.600 euro per la normativa in tema di contenimento e gestione dell’emergenza CIVID-19, in quanto veniva accertata la non sussistenza, comprovata esigenza e stato di necessità.
In particolare, l’attività si è svolta sia in ambito portuale del Comune di Peschici che nelle località Manaccora e San Menaio, ai danni di pescatori improvvisati e sprovvisti della prevista licenza di pesca, che hanno violato anche la normativa in materia COVID19. Come è noto, durante il periodo di marzo e aprile, viene effettuata questo tipo di pesca abusiva con reti di tipo  “tramaglio”, armati con piombi e sugheri, tipo attrezzi da pesca professionali non consentiti per la pesca sportiva e pronti all’uso per la pesca illegale.
Tali controlli proseguiranno in maniera incessante e senza soluzione di continuità al fine di contrastare anche tale attività di pesca illegale.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni