GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

PARCO DEL GARGANO – I Sindaci approvano il Bilancio di previsione

540

Il Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Gargano, riunitosi in via telematica per via dell’emergenza Covid-19, ha approvato il Bilancio di previsione 2020 che si attesta sui 5 milioni e 200mila euro. Via libera anche al Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022 tra cui spiccano gli interventi per il recupero, la riqualificazione funzionale e la valorizzazione dei trabucchi (per 800.000 €), la realizzazione di piste ciclabili (per circa 2,7 mln di €) e di un immobile destinato a caserma dei Carabinieri Forestali (per circa 1,5 mln di €). Previsti anche progetti a tutela degli habitat naturali dell’area parco (per circa 1,8 mln di €) e vari interventi di efficientamento energetico (per 650.000 €).
“Con l’approvazione del Bilancio e del Piano Triennale – spiega il Presidente Pasquale Pazienza – predisponiamo fondi importanti per la tutela ambientale, la crescita e lo sviluppo dell’area del Parco Nazionale del Gargano. Inoltre, si è proceduto ad approvare il regolamento di funzionamento della piattaforma di e-procurement, di cui l’Ente Parco si è dotato nei giorni precedenti, per qualificare ulteriormente la sua azione amministrativa in linea con le indicazioni derivanti dalle politiche più recenti in tema di efficacia, efficienza e trasparenza della Pubblica Amministrazione. In particolare, attraverso la piattaforma informatica TRASPARE, l’Ente Parco gestirà tutte le sue procedure di gara per l’acquisizione di beni e servizi”.
Tra gli accapi all’ordine del giorno approvati c’è anche la presa d’atto del Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 7 aprile scorso, recante la nomina a Direttore dell’Ente di Maria Villani per la quale è stato approvato un contratto di cinque anni che partirà dal momento della sottoscrizione prevista a metà maggio.
Nel corso della riunione, cui hanno partecipato tutti i componenti del Consiglio Direttivo, è stato approvato anche il Piano della performance 2020/2022 e il Piano triennale dei fabbisogni del personale 2018/2020 per il quale, sempre su input del Presidente, è stato previsto l’inserimento nell’organico dell’Ente della figura del veterinario, anziché dell’architetto. Una scelta che guarda alle categorie produttive locali e in particolare a quelle dedite all’allevamento.
L’unico punto all’ordine del giorno ritirato e rinviato dal Presidente Pasquale Pazienza, in assenza del parere della commissione di riserva, è stato quello relativo al Piano di Gestione dell’Area Marina Protetta Isole Tremiti di cui si discuterà prossimamente.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni