GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Lettera di un volontario della Pegaso: “Non vergognatevi di bussare alla porta per chiedere aiuto”

1.535

Grazie a tutte le persone che nel loro piccolo cercano di donare qualcosa a chi ha bisogno. Grazie a chi combatte concretamente questa odiosa piaga che affligge il mondo.  Grazie a tutti i volontari che ogni giorno cercano di dare speranza e di aiutare moralmente la popolazione che ha veramente bisogno di essere aiutata. Dobbiamo sapere  che ci sono padri di famiglia che ogni giorno si disperano perché non riescono ad avere un pezzettino di pane per i propri   figli. Ci sono persone che si scoraggiano e non sanno come andrà a finire. Ci sono lavoratori che rischiano di perdere il loro posto di lavoro perché il futuro economico è incerto. Ci sono malati che soffrono o anziani che rimangono soli. Ci sono pure quelle persone che vivono nell’ombra della società  e che soffrono.

Questa piaga mondiale colpisce tutti e nessuno si può sentire al sicuro. Non vi dovete vergognare quando bussate alla porta per chiedere aiuto perché stiamo tutti sulla stessa barca. Chiedete aiuto senza problemi perché ognuno può donare qualcosa o ricevere qualcosa. So bene che molti di voi si vergognano o si sentono a disagio perché non sanno come sdebitarsi. A noi volontari basta un sorriso e questo per noi significa molto. Il nostro fine principale è quello di aiutare. Molte volte anche noi volontari ci sentiamo a disagio soprattutto quando ci troviamo davanti a situazioni che non riusciamo a risolvere o a gestirle. Ragazzi guardate negli occhi chi avete di fronte e non vi vergognate a farlo perché chi avete di fronte ha bisogno proprio di questo.

 Essere un volontario significa gioire o soffrire tutti insieme. Un volontario li per se non guadagna nulla ma in compenso riceve qualcosa che nessuna moneta può superare ovvero un semplice grazie o un sorriso. Ogni volontario con umiltà si mette in gioco anche in situazioni difficili ,ma sa che comunque lo fà per un fine molto più grande di lui. Ognuno di noi mette da parte la propria vita o la propria famiglia per tutti voi, ma questo non è un peso perchè un vero volontario sa bene a cosa va incontro  e non si scoraggia . In questi giorni ho visto persone che si nascondevano o persone che avevano bisogno, ma si vergognano a chiedere aiuto…

Persone semplici e normali che nella quotidianità non sembravano che avessero bisogno ma in questa nuova situazione anche loro si trovano in difficoltà . Non abbiate paura e chiedete aiuto a testa alta perché nessuno vi giudicherà o vi punterà il dito. Ricordate che noi ci siamo sempre. Dovete sapere che la sera quando finiamo siamo esausti ma allo stesso tempo felici perché sappiamo che comunque abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarvi anche se un piccola parte di noi è triste perchè sa che comunque ci sono ancora persone che stanno male. Sappiamo bene che non riusciamo ad accontentare tutti ma dovete sapere che noi facciamo il possibile. Anche se spesso veniamo criticati a noi non importa perché sappiamo che comunque noi cerchiamo di aiutare con tutti i mezzi che possediamo… In questi giorni ho osservato molto e ho notato dei  genitori che soffrivano perché non riuscivano a comprare un uovo di Pasqua. Molte volte dobbiamo capire che le cose importanti non sono queste ma sono ben altre.. Sedetevi al fianco dei vostri figli e cercate di spiegare cosa sta succedendo e spiegateli che bisogna fare dei sacrifici .

 In questa Santa Pasqua tutti noi impareremo che l’amore è il regalo più grande che ognuno di noi può donare… Tutti noi volontari cerchiamo di donare amore gratuitamente. Se avete bisogno di aiuto chiedetelo e vi verrà dato ma non vi nascondete. Prima o poi anche questa tempesta passerà e tutti insieme  torneremo per strada a festeggiare più uniti di prima.

                                        Un Volontario di Protezione civile “Pegaso” Vieste .      M. D’.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni