GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – A rischio la tappa del Giro d’Italia, la Provincia non rilascia il “nulla-osta”

1.215

La nona tappa Giovinazzo-Vieste del prossimo Giro d’Italia, in programma domenica 17 maggio, è a forte rischio a causa della viabilità malridotta.

Il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, infatti, con una nota inviata agli organizzatori del Giro, alla Regione Puglia e alla Prefettura di Foggia,  ha comunicato che le strade provinciali interessate dalla tappa del 17 maggio, Giovinazzo-Vieste (sp 141 delle saline tra Zapponeta e Manfredonia; sp 55 Macchia-Monte S. Angelo; sp 53 Mattinata-Vieste e sp 54 Campi-Pugnochiuso-Coppa Santa Tecla), sono caratterizzate da notevoli criticità, e pertanto non ci sono i presupposti per il rilascio del nulla osta per lo svolgimento della tappa, in quanto è necessario prima effettuare lavori urgenti ed indifferibili per ripristino del piano viabile. Per fare questi lavori occorrono coperture finanziarie che l’Ente Provincia non dispone.

Da una prima stima occorrono oltre 2 milioni di euro per la realizzazione di interventi urgenti per il ripristino  del piano viabile  delle suddette strade. “Purtroppo – ha scritto nella nota il presidente Gatta – la sciagurata Legge di riforma delle Province, ha privato questo ente di tutte quelle risorse necessarie per effettuare una adeguata manutenzione della rete viaria”. Gatta, però, non vuole che la manifestazione sportiva venga annullata e chiede aiuto alla Regione. “Questo è per l’intera Capitanata, una grande opportunità con un rilevante ritorno di immagine per il nostro territorio in termini sportivi, turistici ed economici, e la circostanza che la stessa non possa essere autorizzata per mancata disponibilità delle risorse finanziarie sarebbe una sconfitta per tutta la provincia di Foggia”.

La questione andrebbe affrontata con urgenza, perché in assenza  di interventi concreti sulle strade interessate, l’organizzazione della corsa a tappe potrebbe decidere per un cambio del tracciato. Il Comune di Vieste, informato di quanto scritto dal presidente Gatta, ha richiesto un icontro urgente con il prefetto di Foggia, Grassi, al fine di valutare la situazione. Non è esclusione che nelle prossime ore si possa avere un incontro anche con il presidente della Regione, Miche Emiliano.

Intanto, ieri si è riunito in municipio a Vieste il Comitato tappa, presieduto dall’assessore allo sport, Dario Carlino, e costituito da rappresentanti della polizia locale, tecnici comunali, membri della giunta, funzionari comunali, giornalisti, rappresentanti di aziende concessionarie di servizi di servizi. La riunione è servita a fare un primo sommario punto sull’enorme organizzazione necessaria per la buona riuscita dell’importante evento sportivo e promozionale.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni