GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Bologna, Bruxelles e poi Vieste: il G20 fissa gli obiettivi strategici per il turismo italiano

237

Si delineano le azioni in vista dell’edizione di Vieste del G20s 2020. Demanio, sicurezza, promozione, ambiente ed accessibilità tra i temi all’ordine del giorno. Si punta ad una cabina di regia per il gruppo delle più importanti località balneari italiane.

Si è tenuto a Bologna, presso l’Oscard Business Center, un incontro fra i rappresentanti delle località balneari italiane che aderiscono al G20s. Per l’Amministrazione Comunale di Vieste erano presenti il Sindaco, Giuseppe Nobiletti, e gli assessori al Turismo, Rossella Falcone, e allo Sport, Dario Carlino. Si è trattato di un tavolo tecnico durante il quale si sono affrontati temi organizzativi come l’istituzione di una cabina di regia, della prossima missione di Bruxelles, dell’edizione 2020 che su terrà a Vieste, di Bolkestein e dell’organizzazione dei lavori del G20s su vari temi tra i quali demanio, sicurezza, promozione, ambiente ed accessibilità.
“Da quando è iniziato il lavoro un paio di anni fa – ha spiegato Adriana Miotto, coordinatrice scientifica del gruppo – si misura una attenzione verso il G20s sempre maggiore, segno che il metodo utilizzato e le tematiche affrontate sono prioritarie e concrete come il lavoro dei Sindaci che dirigono questo gruppo. L’incontro odierno è solo un momento di un impegno costante da parte di tutti”.
Da quest’anno, ai venti Comuni coinvolti per la prima edizione del G20s se ne sono aggiunti altri sei. Il nucleo iniziale anno era composto da Grado, Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia), Caorle, Cavallino Treporti, Chioggia, Jesolo, San Michele al Tagliamento-Bibione (Veneto), Bellaria Igea Marina, Cattolica, Cervia, Cesenatico, Comacchio, Riccione, Rimini (Emilia-Romagna), Castiglione della Pescaia, San Vincenzo (Toscana), Sorrento, Ischia e Forio (Campania), Vieste (Puglia). Nuovi ingressi per Rosolina (Veneto), Grosseto, Orbetello, Viareggio (Toscana), Arzachena (Sardegna) e Taormina (Sicilia).

Nel corso dell’incontro è stata ufficializzata la location scelta per il prossimo G20s. Sarà Vieste ad ospitare sindaci e amministratiri delle più importanti località turistiche italiane. Vieste sarà la sede del summit, dopo quelle di Bibione e Castiglione della Pescaia. A Vieste, stando a quanto è emerso nel corso dell’incontro di Bologna, è atteso un summit in crescita al quale presenzieranno numerosi professionisti, amministratori, imprese, associazioni di categoria, amministratori locali, regionali e nazionali che trovano nel G20s momenti di arrochimento e di confronto importanti per tutto il comparto turistico nazionale. Si è creato un gruppo molto unito di Primi Cittadini competenti, che conoscono i problemi e che hanno deciso di fare squadra per i loro territori.
Una delegazione del G20s la prossima settimana sarà a Bruxelles, tra il 3 ed il 5 novembre. Ne faranno parte anche il Sindaco di Vieste, Nobiletti, e l’assessore al Turismo, Falcone, i quali incontreranno i Rappresentanti delle Commissioni deputate sui temi del Turismo, Economia circolare e pulizia dei mari e Direttiva Bolkestein. “Vogliamo portare le nostre riflessioni e i nostri punti di domanda – sottolinea Rossella Falcone – su questa tematica di estrema attualità che interessa e coinvolge tutte quelle categorie che insistono sugli spazi demaniali. Una azione che ho particolarmente a cuore dopo aver raccolto con i colleghi del G20s le istanze degli operatori e degli esperti scientifici del settore e docenti universitari”. Saranno tre giorni per portare sul tavolo dell’Europa i temi e le problematiche legate alle spiagge.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni