GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Magico week-end anche di sport, domenica la Granfondo di mountain bike

352

Tutto pronto per l’attesa tappa garganica dell’Iron Bike, che dopo il grande successo di Biccari tornerà nel foggiano con la Mediofondo del Gragano tra mare, montagna e bosco. La penultima tappa prima della lunga pausa estiva dell’Iron Bike (domenica 09 giugno c’è la new entry Rocca Imperiale, poi appuntamento a settembre e ottobre con Gravina, Spinazzola e Ruvo). A Vieste il 2 giugno si disputerà la 6^ edizione della Mediofondo del Gargano di Mountain Bike, con il tradizionale arrivo sulla spiaggia dell’Hotel I Melograni. Organizzata dal team Eurobike, è la settima tappa del circuito Iron Bike che sta animando la stagione pugliese e lucana di ciclismo in fuoristrada. Ancora una volta la scelta del ponte del due giugno si configura come un’occasione per offrire ai partecipanti un pacchetto di sport, mare, natura e cultura, nel solco della mission della disciplina “mountain bike”.
Organizzata dal team Eurobike Corato, con la partnership dell’Hotel I Melograni, dell’amministrazione comunale di Vieste e del Parco Nazionale del Gargano, l’anno scorso è stata teatro di una gara nazionale vinta dal professionista altamurano Paolo Colonna e dalla monopolitana Zeila Ruggiero. Punti di forza l’arrivo sulla battigia della spiaggia dell’Hotel I Melograni, un passaggio tecnico più unico che raro nel panorama della Mountain Bike italiana, che segue la lunga traversata in Foresta Umbra. La scelta della festività del 2 giugno non è casuale: l’occasione si configura infatti per un weekend all’insegna di sport, mare, natura e cultura, nel solco della mission della disciplina “mountain bike”.

Tutti i dettagli della Mediofondo del Gargano
LA GRANDE FESTA DOPO GARA – Come da tradizione l’evento della Mediofondo del Gargano non si limita alla sola competizione agonistica. A fine gara sulla cristallina spiaggia dell’hotel I Melograni, che si affaccia sulla Baia di San Lorenzo, si svolgerà il classico “terzo tempo” ciclistico, con il pasta party a piedi scalzi sulla sabbia curato dagli chef dell’Hotel che ospita la manifestazione. E al termine il primo tuffo in mare del 2019 per tutti!

PEDALANDO TRA MARE, BOSCO E MONTAGNA – Un percorso unico nel suo genere, unisce in pochi chilometri le bionde spiagge del Gargano con la montagna, dal caldo del mare si passa in un batter ciglio alla frescura dell’affascinante Foresta Umbra.
Tracciato impegnativo, si compone di tre lunghe salite, la prima della quale comincia dopo 5 km dalla partenza turistica, con una elevata componente adrenalinica, per via delle divertenti quanto tecniche discese nei meandri del bosco e del suggestivo passaggio nei pressi dei laghetti d’Umbra, nel cuore ombroso della foresta, dove a farla da padrone sono i caprioli, gli scoiattoli e le insidiose radici affioranti dei faggi secolari.
Il ritorno verso Vieste è una lunga picchiata verso il mare, i cui colori si cominciano ad intravedere a 10 km dall’arrivo, ma le difficoltà non sono finite, con l’ultimo “dentello” e il tratto di sabbia che conduce al vittorioso arrivo in riva al mare Adriatico.
Salita più lunga: 12 km – Monte Iacotenente
Pendenza massima: 15,5 %
Salite più importanti: Pagliaro Freddo, Monte Iacotenente, Strappo di Villa Carabella
PERCORSO CORTO (NON AGONISTICO)
Chilometraggio: km 32
Dislivello: metri 600
Salita più lunga: 9,2 km – Pagliaro Freddo
Pendenza massima: 15,5 %
Salite più importanti: Pagliaro Freddo, Strappo di Villa Carabella

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni