GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – Imbrattati i muri delle chiese, animalisti o imbecilli?

810

Animalisti o imbecilli? Noi propendiamo per la seconda ipotesi, perché non crediamo assolutamente che gente per bene, come gli animalisti, amanti della natura e del bello, si trasformino all’improvviso in vandali e imbrattatori. Questa mattina al suo risveglio, la città ha visto i muri delle chiese parrocchiali, compresa la scalinata della basilica cattedrale, imbrattati con una scritta inneggiante al non consumo di agnelli in questo periodo pasquale. Si tratta, in effetti, di una campagna di sensibilizzazione portata avanti, da alcuni anni, dagli animalisti (anche di Vieste). Campagna, però, pubblicizzata sempre nei modi consentiti, vale a dire con comunicati stampa, manifesti, appelli. Ma mai si era visto lo scempio consumato a Vieste, con scritte allo spray sui muri delle chiese, in alcuni casi (vedasi la parrocchia di san Giuseppe Operaio, oppure il muro del palazzo nei pressi della cattedrale) da poco restaurati e che sono costati diversi soldini.

Chiediamo all’autore dello stupido gesto: non era più logico utilizzare i normali canali di comunicazione per lanciare l’appello al non consumo di carne di agnello?

Può un animalista scendere a questi livelli?

L’auspicio e che le tante telecamere disseminate sul territorio, abbiano ripreso l’autore del gesto in modo tale da punirlo, come giusto che sia.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni