GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

VIESTE – La Guardia costiera incontra gli alunni della scuola primaria per lezioni sull’ambiente

303

Nella giornata di ieri, il comandante dell’ Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia Costiera di Vieste, T.V. (CP) Giuseppe Saverio ZACCARO, accompagnato dal Capo di 2^ classe, Paolo DI LERNIA, ha incontrato i bambini delle classi seconde della scuola statale primaria “Don Luigi Fasanella” di Vieste.
Scopo della visita è stato quello di trattare tematiche afferenti la tutela del territorio e dell’ambiente marino, nonché illustrare e sensibilizzare i futuri protagonisti della società, con l’ausilio di materiale
didattico, al rispetto dell’ambiente.  Alla fine della conferenza impostata ad hoc per i piccoli alunni, i
militari hanno dato dei consigli e dei suggerimenti sui comportamenti da adottare non solo in ambito famigliare (per esempio, il non versare negli scarichi domestici, olio utilizzato), ma anche nei luoghi pubblici (come, assicurarsi di lasciare pulita la spiaggia dopo aver trascorso una giornata
al mare). Il breve ciclo di conferenze è stato profondamente voluto dalla scuola primaria in questione che ha subito incontrato il favore della Guardia Costiera di Vieste, nel trattare una tematica rientrante in uno dei compiti istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia
Costiera.
E’ bene ricordare che, il modo per regalare ai fanciulli un ambiente più pulito, passa dall’impegno che ciascun cittadino pone nell’adottare quei piccoli gesti quotidiani volti a salvaguardare l’ambiente, quali, per esempio, la raccolta differenziata dei rifiuti ed il risparmio energetico. Come cita un noto scrittore peruviano, “ogni individuo ha il potere di fare del mondo un posto migliore”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni