GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

AVVISO PUBBLICO MERCATINO DI NATALE VIESTE – EDIZIONE 2018

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI Il presente avviso disciplina il rilascio di concessione di suolo pubblico per la esposizione e vendita di prodotti natalizi nel Mercatino di Natale nell’area dei giardini pubblici di Corso Lorenzo Fazzini - lato Santa Maria di Merino, all'uopo allestita con N° 15

227

AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DEI POSTEGGI

 

MODULO PER DOMANDA POSTEGGI MERCATINI DI NATALE

Il presente avviso disciplina il rilascio di concessione di suolo pubblico per la esposizione e vendita di prodotti natalizi nel Mercatino di Natale nell’area dei giardini pubblici di Corso Lorenzo Fazzini – lato Santa Maria di Merino, all’uopo allestita con N° 15 (quindici) casette in legno ignifughe appositamente noleggiate a cura ed onere dell’Amministrazione comunale, dal 01 dicembre 2018 al 06 gennaio 2019.

Alle 15 casette è aggiunta una postazione per un caldarrostaio, per cottura di castagne a fuoco vivo.

L’orario di apertura è dalle 17,00 alle 21,00 e nelle giornate festive anche dalle 10,30 alle 13,00, per tutta la durata dell’iniziativa, fatti salvi diversi accordi che potranno intervenire in occasione di eventi particolari programmati nel periodo natalizio.

Nella stessa casetta possono essere presenti al massimo due soggetti.

Le casette sono consegnate complete di allaccio e fornitura di energia elettrica.

Deve essere versato, contestualmente all’assegnazione della casetta, un importo omnicomprensivo pari a € 150,00. Per gli hobbisti che non esercitano l’attività commerciale in modo professionale tale importo è ridotta a € 90,00.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

Al presente bando per l’assegnazione temporanea dei posteggi, secondo le disponibilità e le specificazioni descritte al precedente punto, possono partecipare operatori professionali nel campo dell’artigianato tradizionale ai sensi delle vigenti normative in materia, hobbisti che non

esercitano l’attività commerciale in modo professionale, commercianti operanti nei settori merceologici di cui sotto, coltivatori diretti, associazioni.

Così come disposta dall’art. 41 della Legge Regionale 16 aprile 2015, N° 24 e successive modifiche ed integrazioni, in occasione di fiere, feste, l’attività temporanea di somministrazione è soggetta a SCIA. Essa può essere svolta soltanto per il periodo di svolgimento della manifestazione. Per l’esercizio di tale attività di somministrazione, si osservano le disposizioni di cui all’articolo 40, comma 2, con esclusione di quelle relative alla destinazione d’uso dei locali e degli edifici. L’attività è svolta nel rispetto delle norme igienicosanitarie e in materia di sicurezza.

Gli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, devono prevedere l’organizzazione di almeno N° 2 eventi collaterali serali di intrattenimento per ciascuna casetta, fermo restando la possibilità per l’Amministrazione di autorizzare e/o organizzare gli eventi e le manifestazioni che riterrà opportune.

I generi merceologici consentiti sono i seguenti:

a) settore non alimentare articoli natalizi: addobbi e accessori natalizi, composizioni natalizie, presepi e articoli per presepi, articoli da regalo di artigianato in legno, fiori, ceramica, terracotta, ferro battuto o altri materiali, stelle di natale, libri e stampe, articoli da rigattiere/antiquariato, ecc.

b) settore alimentare: frutta in confezioni natalizie, articoli dolciari a tema natalizio, vini e spumanti in confezione natalizia, prodotti enogastronomici, alimenti e bevande per gli esercenti attività di somministrazione e prodotti dell’artigianato alimentare.

TERMINI E MODALITÀ’ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

L’ istanza per l’assegnazione di una casetta in legno per il mercatino di Natale – edizione 2018, deve essere redatta esclusivamente secondo l’allegato modello, indirizzata al Servizio Attività Produttive del Comune di Vieste, a mezzo pec (ufficioprotocollo.comune.vieste@pec.rupar.puglia.it) o presentando l’istanza direttamente all’ Ufficio Protocollo di questo Ente entro e non oltre le ore 12 del 26.11.2018.

Si precisa che non verranno prese in considerazione le domande pervenute prima della pubblicazione del presente avviso.

L’Amministrazione, in caso di domande pervenute fuori dai tempi stabiliti dal presente avviso e, quindi, non incluse nella graduatoria degli aventi diritto, si riserva di valutare le stesse per l’assegnazione di eventuali posteggi liberi o non occupati.

CRITERI FORMAZIONE GRADUATORIA.

Si procederà all’assegnazione dei posteggi sulla base della graduatoria formulata secondo i criteri di priorità di seguito elencati:

  1. Presenza registrata nelle precedenti edizioni del mercatino natalizio: punti 2 per ogni anno di presenza;
  2. Ordine cronologico di presentazione dell’istanza riferito alla data di arrivo al Protocollo Generale dell’Ente (da punti 0,1 attribuiti all’ultima istanza pervenuta, incrementato di punti 0,1 per ogni posizione in più nell’elenco cronologico di acquisizione della domanda al Protocollo Informatico generale del Comune).

In caso di parità di punteggio, saranno preferiti gli Agli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande e di artigianato alimentare, nonché agli esercizi di vicinato che esercitano l’attività nelle zone circostanti l’area di svolgimento del Mercatino di Natale, individuate in una fascia compresa tra le strade adiacenti ai giardini pubblici e le prime strade parallele ad esse.

Saranno redatte due graduatorie distinte per genere merceologico assegnando rispettivamente 9 (nove) delle casette disponibili al settore non alimentare e le rimanenti 6 (sei) al settore alimentare.

L’Amministrazione Comunale si riserva di procedere all’assegnazione delle casette sino ad esaurimento della disponibilità. Si riserva, inoltre, la facoltà di modificare tale numero per categoria e di spostare, non assegnare e/o di escludere gli aventi diritto ad una casetta all’interno dei Mercatini di Natale al fine di garantire un’equa e diversificata offerta di prodotti, ovvero per improrogabili esigenze organizzative.

La scelta dei posteggi da assegnare all’aggiudicatario può essere discrezionalmente decisa dall’Amministrazione, in ragione del numero di istanze pervenute e ammesse, all’omogeneità delle tipologie merceologiche da conseguire ed alle esigenze di buona riuscita dell’evento per l’ottimale allocazione degli stands.

Gli spazi espositivi assegnati e non allestiti in tempo utile per l’inizio della manifestazione o lasciati in stato di visibile incuria, saranno considerati abbandonati e l’Amministrazione potrà disporne, a sua discrezione, senza alcun obbligo di rimborso. In caso di rinuncia o di abbandono,

l’Amministrazione, oltre che riservarsi la facoltà di cedere a terzi gli spazi abbandonati per qualsiasi motivo o causa ed a trattenere per intero il pagamento dovuto, si riserva il diritto di perseguire l’espositore per vie legali per gli eventuali danni subiti.
Le graduatorie, approvate con Determinazione Dirigenziale, saranno rese pubbliche, mediante il sito istituzionale dell’Ente.

Quanto sopra costituisce l’unica valida forma di pubblicità, non essendo prevista comunicazione personale. Ai concorrenti incombe, quindi, l’obbligo e l’onere di prenderne conoscenza.

MODALITÀ’ DI PAGAMENTO

Gli operatori, assegnatari di posteggio, devono provvedere, al pagamento in favore dell’Ente del canone onnicomprensivo da versare sul conto corrente postale N° 11794716 intestato a Comune di Vieste – Servizio Tesoreria, oppure tramite versamento sul seguente IBAN IT11H 05584 78710 0000000 90001, intestato a Comune di Vieste – Servizio Tesoreria con causale “Mercatino di Natale 2019”.

DISPOSIZIONI IN MATERIA IGIENICO-SANITARIA
Si intendono integralmente richiamate, le disposizioni di carattere igienico – sanitarie stabilite da leggi, ordinanze e regolamenti vigenti in materia, che devono essere rigorosamente rispettate. La vendita e la somministrazione di alimenti e bevande deve essere effettuata nel rispetto delle norme igienico – sanitarie vigenti ed è soggetta alla vigilanza ed al controllo dell’Autorità Sanitaria.

PRESCRIZIONI E DIVIETI (da osservare nell’ambito dei posteggi assegnati)
1) Gli operatori sono obbligati a tenere pulito il suolo al di sotto ed attorno ai rispettivi banchi, raccogliendo i rifiuti di qualsiasi tipo provenienti dalla propria attività e, gli stessi devono essere conferiti secondo il metodo della differenziata nel pieno rispetto delle norme di Settore e delle ordinanze sindacali
2) Con l’uso del posteggio il concessionario assume tutte le responsabilità verso terzi derivanti da doveri, ragioni e diritti connessi all’esercizio dell’attività.
3) È fatto obbligo di avere con sé un estintore adeguato alla superficie occupata ed alla attività da svolgere, in regola con la prescritta revisione, per coloro che utilizzano gas, fuochi e/o o materiali incendiari. In ogni caso, ai fini della sicurezza, gli espositori si impegnano al rispetto della normativa vigente in materia.

4) Ai soli venditori di piante e fiori è consentita l’esposizione a terra della merce posta in vendita, nell’ambito degli spazi loro assegnati, a condizione che venga adottato ogni accorgimento per la salvaguardia della incolumità pubblica e privata, anche nelle ore notturne.
7) Gli assegnatari sono tenuti a decorare a proprie spese la casetta loro assegnata secondo le indicazioni fornite dal settore scrivente

8) Gli assegnatari sono tenuti a garantire la corretta manutenzione del bene loro affidato che dovrà essere restituito, nello stato di consegna, ad un delegato della ditta fornitrice.
9) Gli assegnatari sono tenuti a garantire l’apertura dello stand loro assegnato fino a fine manifestazione la cui chiusura è fissata al giorno 06 gennaio 2019.

Il non rispetto di quanto previsto comporterà l’esclusione dalle successive edizioni del Mercatino di Natale.

Chiunque espone e/o vende merci diverse da quelle indicate nel presente avviso decadrà dall’assegnazione con conseguente immediato rilascio della casetta senza rimborso delle somme già versate.

Per tutto quanto non previsto nel presente avviso si fa riferimento al vigente Regolamento comunale per il Riordino del Commercio su Aree Pubbliche.

DISPOSIZIONI FINALI

E’ esclusa qualsiasi pretesa di risarcimento danno qualora l’Amministrazione Comunale non realizzi l’evento o ritardi l’allestimento delle casette per qualsiasi causa.

Responsabile del procedimento è il Dott. Alessandro DIRODI: 0884/712240.

Vieste , lì 12.11.2019.- Il Dirigente del Settore Tecnico Ing. Antonio CHIONCHIO

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni