GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

ATLETICO VIESTE – Ad Avetrana per fare meglio e di più

113
foto: Massimo Coribello

Il ritrovato successo di domenica scorsa (3 – 0 ai danni del San Severo), ha ridato smalto e fiducia all’Atletico Vieste, oggi impegnato in terra tarantina contro l’Avetrana, in occasione della ottava giornata del campionato di Eccellenza pugliese.

Bella prestazione quella di domenica scorsa. Si è rivisto il Vieste pimpante e volenteroso, mai domo anche dopo il triplice vantaggio, pronto a sfoderare il meglio di sé. Una partita che ha riportato la squadra di mister Bonetti in piena zona salvezza e pronta a proseguire in positivo il suo cammino. “Devo dare merito ai miei ragazzi – commenta Bonetti – per aver saputo gestire le due precedenti sconfitte (Mesagne e Barletta), tenere la rabbia dentro e saperla esorcizzare nella partita contro il San Severo. Ho fatto loro i complimenti nello spogliatoio subito dopo l’incontro, anche perché il San Severo, reduce da una serie di sconfitte, era venuto a Vieste per trovare l’occasione giusta per riscattarsi e rilanciarsi. Invece, noi non abbiamo dato loro alcuna opportunità, neutralizzando ogni minimo tentativo di reazione”.

A questo proposito, mister Bonetti si dice convinto che la sconfitta subita a Mesagne (1 – 0) “più che da una questione fisica o di deconcentrazione da parte dei ragazzi sia stata determinata da un calo di energia emotiva, che abbiamo disperso nelle tre partite consecutive precedenti. Dobbiamo essere bravi a tenere sempre alta l’attenzione  e la concentrazione – aggiunge il tecnico – perché questo campionato è difficile e vede in campo squadre di altissimo livello, un lusso per questa categoria”.

Oggi, come si diceva, trasferta nell’alto Salento. Si va ad Avetrana che, pur rappresentando un piccolissimo centro agricolo, ha allestito, già dall’anno scorso, una squadra di spessore che sta dando grattacapi un po’ a tutte le altre avversarie. Si gioca su un campo in terrà battuta, poco consono al Vieste, abituato al sintetico e che privilegia il gioco a palla a terra.

“Il nostro avversario di turno – evidenzia mister Bonetti – non é affatto da sottovalutare, anzi. L’anno scorso ha chiuso il campionato in seconda posizione, e quest’anno sta facendo bene, anche se si trova sotto di noi, con due punti di scarto. E’ una squadra che fa del fattore campo un punto di forza. Purtroppo – commenta il tecnico viestano – dobbiamo andarci a giocare sul quel campo in terra battuta. Ma in settimana abbiamo preparato un certo tipo di gioco, proprio in considerazione del tipo di terreno che ci aspetta e per non essere troppo penalizzati, in maniera tale da disputare il match nel modo migliore. L’importante è saper interpretare bene la partita e non pensare ad altro. In situazioni simili è necessario approcciarsi con convinzione e giocarsela a viso aperto”.

Per quanto riguarda la formazione, Bonetti non si sbottona. Ma sembra certo il recupero del bomber italo-argentino, Damian Sciacca (fermo da oltre un mese), e il rientro del portiere titolare, Rocco Tucci, anche lui infortunato da tre settimane. La gara sarà diretta da Giuseppe Doronzo, della sezione di Barletta. Fischio d’inizio, ore 14.30.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni