GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Peschici sotto shock, è morto Max Martella ex giocatore e noto imprenditore del Lido Orchidea

Figlio di Pepito, l'imprenditore gestiva il Lido Orchidea di Peschici ed era uno dei soci della squadra locale di calcio. Max Martella è morto stroncato da un infarto

2.198

Sconforto e tristezza a Peschici per la morte di Max Martella, imprenditore e figlio di Pepito e titolare insieme alla moglie Oriana – dalla quale soltanto qualche settimana fa aveva avuto un figlio – del Lido Orchidea. Aveva 39 anni.

Una comunità intera piange in queste ore la scomparsa del dirigente ed ex giocatore della squadra locale, colpito da un infarto che purtroppo non gli ha dato scampo: “Scioccati per la perdita dell’amico e giocatore granata” scrive sui social l’Asd Peschici Calcio. Queste le parole del presidente Pino Bonsanto, che insieme ai dirigenti Domenico Cilenti, Giovanni Vecera, Elia Tavaglione, Stefano Biscotti, Raffaele Delli Muti, Fabio Lagrande, Vincenzo De Nittis, alla società tutta e agli atleti, esprimono dolore “per la grave perdita che oggi subisce la nostra comunità peschiciana. Non ci sono parole, sono e siamo distrutti come amici come padri, compagni di squadra e come suo ex capitano. Porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia tutta”

Al dolore per la dipartita di Martella si è unita anche la società della sua ex squadra, lo Sporting Club Vico e tante altre realtà calcistiche e sportive dilettantistiche di Capitanata

Nel frattempo il comitato Festa Sant’Elia e il Comune di Peschici hanno annullato tutte le manifestazione previste oggi in onore del santo patrono in segno di rispetto per la prematura scomparsa di Max Martella.

Alla famiglia Martella e a Pepito le condoglianze della redazione di Garganotv. 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni