GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Sarà sistemata l’area degradata in ambito portuale sottostante il lungomare Europa, in funzione ulteriori parcheggi

Il Comune di Vieste ha deciso di dar corso alla sistemazione all’area in abbandono e degrado, preda di erbacce e rifiuti (vedi foto) nell’ambito del porto turistico sottostante il lungomare Europa e di allestire parcheggi a pagamento nelle altre aree ubicate sia sul molo Nord sia su quello Sud.

Lo si evince dalla delibera di giunta comunale n. 95 del 20 aprile scorso, con la quale è stato approvato il “progetto preliminare di utilizzo delle aree demaniali in ambito portuale” oggetto di richiesta in consegna, inoltrata alla Regione Puglia,  per la destinazione a mobilità urbana e parcheggi.  Decise, anche le tariffe e l’installazione di apparecchiature elettroniche di controllo.

Nelle delibera, dopo aver evidenziato che la Regione Puglia ha determinato la decadenza della concessione del Porto Turistico nei riguardi della società Aurora S.p.a., assoggettando l’area all’esclusiva potestà amministrativa del Comune di Vieste in ordine all’esercizio delle funzioni conferite dall’art. 6 della L.R. 17/2015, la Giunta comunale sottolinea che, con propria delibera n. 75 del 05/05/2017,  si è disposto la richiesta in consegna di alcune aree del Molo Nord del Porto Turistico per la destinazione a mobilità urbana e parcheggi (ai sensi dell’art. 34 del Codice della Navigazione, nel testo modificato dall’art. 1 – comma 40 – della Legge 308/2004); e che con delibera di Giunta comunale n. 121 del 23/06/2017 si è disposto altresì la richiesta in consegna dell’area del Molo Sud del Porto di Vieste come area di parcheggio, al fine di alleggerire la pressione di sosta sulle strade urbane.

Alla luce di ciò, visto che

  • la richiesta di consegna delle aree da destinare a parcheggi è ancora in itinere;
  • la richiesta in consegna delle aree per la destinazione a mobilità urbana è finalizzata ad alleggerire la pressione di sosta sulle strade urbane nonché a mantenere le suddette aree in condizioni di decoro;
  • le aree a parcheggio pubblico, ivi presenti, costituiscono opere di urbanizzazione primaria destinata all’assolvimento di funzioni pubbliche ricomprese nella sfera di competenza comunale e che su pubblico demanio marittimo tale destinazione può essere configurata esclusivamente nell’ambito delle aree in consegna al Comune costiero ai sensi di provvedimento ex art. 34 del Codice della Navigazione, nel testo modificato dall’art. 1 – comma 40 – della Legge 308/2004;
  • il Comune costiero è l’unico soggetto titolato alla gestione delle opere di uso pubblico urbano e delle relative aree, nella sua qualità di ente consegnatario;

visto, inoltre, che

  • nel corso della stagione estiva 2017, con ordinanza sindacale n. 126 del 28 luglio 2017 sono state istituite aree a parcheggio a pagamento gestite direttamente dal Comune di Vieste, sia sul Molo Sud che sul Molo Nord;
  • che la gestione della sosta è avvenuta tramite installazione di dispositivi di controllo della durata della sosta per il pagamento progressivo e differenziato secondo la durata della sosta (parcometri);
  • che i proventi delle tariffe di parcheggio sono stati utilizzati per la manutenzione delle aree demaniali, permettendone la loro riqualificazione;
  • che in ambito portuale sono presenti altre aree, in precedenza concesse alla società Aurora S.p.a., che versano in stato di abbandono ed incuria, rappresentando un pericolo per l’igiene e la salute pubblica;
  • il progetto preliminare di utilizzo delle aree redatto dall’ing. Antonio Pio Morra.

RITENUTO OPPORTUNO

  • Istituire anche per la stagione turistica 2018 aree a parcheggio a pagamento gestite direttamente dal Comune di Vieste, sia sul Molo Sud che sul Molo Nord;
  • Gestire la sosta tramite installazione di dispositivi di controllo, che oltre alla durata della sosta per il pagamento progressivo e differenziato secondo la durata permettano anche il controllo degli accessi alle aree portuali. Si prevede pertanto l’installazione di impianti a barriera che tramite il riconoscimento della targa gestiscono la sosta per il pagamento progressivo e differenziato secondo la durata;
  • Richiedere in consegna anche le aree a verde che attualmente versano in stato di abbandono, al fine di ripulirle e manutenerle in condizioni di decoro.

La Giunta comunale, pertanto, ha deliberato

  1. di approvare il progetto preliminare di utilizzo delle aree demaniali in ambito portuale;
  2. di demandare al servizio demanio la predisposizione degli atti necessari alla richiesta in consegna dell’aree demaniali portuali per la destinazione a mobilità urbana e parcheggi e per la sistemazione a verde (ai sensi dell’art. 34 del Codice della Navigazione, nel testo modificato dall’art. 1 – comma 40 – della Legge 308/2004);
  3. di demandare al servizio patrimonio l’installazione degli impianti di parcheggio a barriera per la gestione automatizzata della sosta sulle aree portuali;
  4. di confermare, anche per le zone a parcheggio in ambito portuale per le quali si richiederà la consegna, le tariffe e fasce orarie di cui alla delibera di Consiglio Comunale n. 287 del 07.12.2017:
  • Tariffa oraria € 1,00 per la prima ora e successive;
  • Tariffa giornaliera € 7,00.
  • Abbonamenti strutture ricettive richiedenti: (da regolamentare con successiva delibera di Giunta Municipale):
  1. per n. 1 mese € 50,00;
  2. per n. 2 mesi € 90,00;
  • per n. 3 mesi € 120,00;
  1. per l’intero periodo € 150,00.
  2. di istituire la nuova tariffa per autobus Granturismo che trasportano viaggiatori che intendono imbarcarsi:
  3. Tariffa oraria € 3,00 per la prima ora e successive;
  4. Tariffa giornaliera € 20,00.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Iscriviti per ricevere le ultime notizie di tutto il Gargano
Iscriviti
Fai una prova, è possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.
close-link