GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Squallore in piazza del Fosso, mobili abbandonati alla vista di turisti e cittadini

Sono lì da giorni, e nessuno interviene.

461

La questione dell’abbandono dei rifiuti ingombranti sta diventando davvero critica a Vieste. Sta avvenendo di tutto e di più, già da diverse settimane. L’Ase, l’Azienda di Servizio Ecologici municipalizzata di Manfredonia, che da alcuni anni cura i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Vieste, è intervenuta raramente e solo dopo vivaci proteste e quando la situazione ha raggiunto livelli allarmanti.
Ancora una volta si assiste a scene come quelle in foto, che riguarda il pieno centro, vale a dire piazza Vittorio Emanuele II (alias piazza del Fosso), all’ingresso del centro storico dove in questi giorni transitano tantissimi turisti, in particolare stranieri (inglesi, tedeschi e francesi), in visita nella nostra città. Figuracce a non finire e derisione per Vieste e per i viestani da parte di questi ospiti che rimangono increduli e sconcertati di fronte a spettacoli così indecorosi.
E’ mai possibile accettare una simile situazione (peraltro presente anche in altre zone cittadine, come piazza castello) senza intervenire con tempestività? E’ possibile che l’Ase, che non rispetta assolutamente gli accordi anche riguardo le assunzioni di personale, permetta tale scempio? O l’Ase non ha alcun interesse a salvaguardare l’immagine di Vieste, tanto non si tratta mica di Manfredonia?
Riteniamo che si debba intervenire con urgenza, perché il danno all’immagine e assai grave. Se l’Asse è inadempiente, si provveda in merito. Non è possibile andare oltre l’indecenza.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni