Pesca illegale a Mattinata, la Guardia Costiera sequestra 10 mila ricci di mare

71

Gli uomini della Guardia Costiera di Manfredonia, nel corso di attività di vigilanza e monitoraggio del litorale costiero, finalizzate alla repressione di condotte illecite in materia di pesca, ha sorpreso un pescatore sportivo, proveniente dalla provincia Bat, in operazioni di pesca del Riccio di Mare (Paracentrotus Lividus) in quantità notevolmente al di sopra del limite consentito dalla legge; il trasgressore, infatti, ne deteneva, all’interno di grosse vasche di materiale plastico, circa 10.000 (diecimila) esemplari, appena pescati nelle acque antistanti la località  Punto Grugno, agro del Comune di Mattinata. Al contravventore una sanzione amministrativa pari a Euro 4000,00, ponendo altresì sotto sequestro il prodotto ittico. Successivamente, veniva controllato ed analizzato dal veterinario di turno che, valutato lo stato del prodotto, ne consigliava il rigetto in mare.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche Altri Articoli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: