GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Resti di falange di piede rinvenuti in una grava a Paradiso Selvaggio

Durante un rastrellamento dei carabinieri "Caciatori di Calabria"

579

Nella tarda mattinata di sabato scorso i Carabinieri Cacciatori degli Squadroni di Calabria e Sicilia, impegnati insieme a quelli di Sardegna in un certosino lavoro di censimento, georeferenziazione e ispezione degli anfratti naturali che caratterizzano il Gargano, hanno fatto un’altra macabra scoperta a poche ore da un analogo rinvenimento, quando in una gravina furono rinvenute ossa umane, in località ‘Paradiso selvaggio’, a Vieste, , hanno trovato le ossa di un piede.
Sul fondo di una gravina, ad una profondità di circa sei metri, i militari hanno trovato un paio di vecchi stivali di gomma, del tipo di quelli generalmente usati per portare al pascolo e governare greggi e armenti, uno ormai quasi completamente disfatto, l’altro quasi integro. E proprio all’interno di quest’ultimo c’erano le falangi di un piede. Le condizioni di quanto ritrovato fanno inevitabilmente pensare che fossero là da tempo.
I resti verranno anch’essi inviati al RIS di Roma per gli accertamenti tecnici finalizzati a identificare quest’altra vittima della criminalità organizzata locale. Proprio nella stessa località, il 6 luglio del 2011, era stata ritrovata la Fiat Punto del 41enne Francesco li Bergolis, misteriosamente scomparso un mese prima, appartenente alla nota famiglia di Monte Sant’Angelo, coinvolta in una sanguinosa faida che per anni ha disseminato di morti e feriti quegli splendidi territori.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni