GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza – L’Atletico Vieste pronto all’allungo

Una vittoria con l'U.C. Bisceglie potrebbe spianare la strada alla permanenza

145

Dopo la mancata vittoria esterna di domenica scorsa in quel di Barletta, per via di un “rigore – non rigore” concesso dall’arbitro ai padroni di casa (risultato finale 1 – 1), l’Atletico Vieste, impegnato nel campionato di Eccellenza pugliese, torna a giocare oggi tra le mura amiche.

Avversario di turno quell’Unione Bisceglie che, pur lottando per la salvezza, è riuscito a battere, l’altra settimana, la capolista Bitonto, a dimostrazione di come quello di quest’anno sia un campionato davvero strano, con classifica corta, sia in alto sia in basso. Ha ragione mister Bonetti, allenatore dell’Atletico Vieste, quando sostiene che <a tutte le squadre si deve rispetto e di tutte si deve aver paura. Non conta la classifica né il blasone, ma l’indole della compagine che si ha di fronte>.

Ed oggi, come si diceva, in occasione della ottava giornata del girone di ritorno, i biancolesti affronteranno il Bisceglie di Luca Rumma. Si tratta di uno scontro diretto (garganici a 26 punti, tre in più rispetto agli avversari odierni), importantissimo in chiave salvezza. <Si tratta di uno spareggio che dobbiamo affrontare con serenità e determinazione nello stesso tempo – dice mister Bonetti – perché ci ritroveremo di fronte una squadra, come la nostra, del resto, pronta a difendere a spada tratta i tre punti in palio. Per l’occasione avrò, per fortuna, quasi tutto l’organico a disposizione. Rientreranno, anche se non dall’inizio, gli infortunati Matteo Triggiani e Antonio Compierchio che, assieme al giovane talentuoso Sasà Raiola, costituiscono il reparto avanzato che ci è mancato in queste ultime settimane. Triggiani – precisa il tecnico – già domenica scorsa ha giocato negli ultimi quindici minuti e quindi contro il Bisceglie potrò sfruttarlo un po’ di tempo in più. Per quanto riguarda Compierchio, dovrò valutare il momento propizio per rimandarlo in campo per dare il suo contributo alla causa. In ogni caso, entrambi saranno disponibili, e questo dà maggiore tranquillità alla squadra che ha fatto comunque bene anche senza di loro, con giocatori, come Sciacca ad esempio, che hanno saputo coprire ruoli non propriamente loro>.

Mister Bonetti tiene poi a spendere qualche parola per il giovane Raiola, classe 1995, giunto a Vieste da Torre del Greco, il quale, a dispetto della sua giovanissima età, ha personalità e classe da vendere. Suo il goal del vantaggio di domenica scorsa a Barletta, frutto di grande intuizione sotto porta, alla stregua di un navigato giocatore. <Sono convinto – argomenta Bonetti –  che domenica scorsa avrebbe potuto realizzare anche un secondo goal. E’ un ragazzo che va elogiato per la sua umiltà e per come sia riuscito subito ad aggregarsi al nuovo gruppo. Ha margini di miglioramento enormi, ma ha tanto di suo come talento innato, e penso che in futuro farà parlare tanto di sé. Ed io glielo auguro di cuore>.

A dirigere l’incontro sarà Antonio Andrea Grosso, della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Nicola Ostuni e Michele Fracchiolla della medesima sezione. Fischio d’inizio previsto per le ore 15:00.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni