GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Peschici – La polizia ambientale di Circomare Vieste sequestra stabilimento balneare abusivo

Durante le verifiche sul posto è emerso che il titolare della struttura turistica, autorizzato alla semplice posa di ombrelloni e sdraio durante la stagione estiva, aveva realizzato senza i necessari permessi diverse opere in cemento, tra cui un casolare di 10 mq ed una piazzola di 300 mq, con evidente deturpamento della baia circostante.

237

I militari del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste hanno sequestrato uno stabilimento balneare in località “Procenisco”, agro del territorio di Peschici, per realizzazione abusiva di manufatti di difficile rimozione sul demanio marittimo.
Durante le verifiche sul posto è emerso che il titolare della struttura turistica, autorizzato alla semplice posa di ombrelloni e sdraio durante la stagione estiva, aveva realizzato senza i necessari permessi diverse opere in cemento, tra cui un casolare di 10 mq ed una piazzola di 300 mq, con evidente deturpamento della baia circostante.
I militari del N.O.P.A., sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Bari, nei primo mese di attività del 2018 hanno già denunciato all’autorità giudiziaria 7 violazioni in materia ambientale e demaniale nella fascia costiera ricompresa tra Vieste e Lesina, con in programmazione una fitta agenda di controlli da qui alla stagione estiva, a garanzia della libera fruizione delle spiagge e a tutela delle bellezze naturalistiche che caratterizzano il territorio del Gargano.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni