GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza / Vieste – Trani, match di gala al giro di boa del campionato

Esordio per Colella, di nuovo in biancoceleste, e per il napoletano Raiola

182

La novità più importante, alla vigilia della partita tra Atletico Vieste e Vigor Trani, valevole per la 15ma giornata del campionato di Eccellenza pugliese, ultima del girone di andata, riguarda la chiusura del cosiddetto “mercato di riparazione”. Quindici giorni in cui le varie società hanno cercato di rivedere i propri organici, chi per rinforzarsi, chi per stabilizzarsi e chi, invece, per tirare quasi i remi in barca (leggi Pro Italia Galatina che, per diverse motivazioni, giocherà la seconda parte del torneo con la  juniores avendo svincolato tutti i giocatori della prima squadra).

Per l’Atletico Vieste la novità riguarda il ritorno del fantasista Angelo Colella, rientrato nei ranghi del club biancoceleste, dopo aver disputato la prima parte del campionato in forza al Corato che, stante gli scarsi risultati raggiunti, pare abbia deciso di rivedere il proprio organico con la rescissione del contratto di diversi giocatori di peso, tra cui Colella che ha deciso di tornare a Vieste, pur avendo ricevuto altre importanti richieste.
Così, dopo alcuni incontri con la dirigenza del club garganico, e l’avallo di mister Bonetti, i tre presidenti, Lorenzo Spina Diana, Michele Prencipe e Michele D’Aprile, hanno raggiunto l’accordo con Colella che torna ad indossare la maglia del Vieste, come ha fatto negli ultimi nove anni.
E’ superfluo sottolineare l’importanza del ritorno di Colella nei ranghi dell’Atletico Vieste. La sua presenza darà ossigeno al centrocampo dove si è sofferto maggiormente in questi primo scorcio di campionato. Colella è già a disposizione di mister Bonetti e sarà in formazione nella partita casalinga di oggi contro la Vigor Trani (zona play-off). <Sono davvero felice di essere ritornato a Vieste, dove ho giocato consecutivamente negli ultimi nove anni. Sono tornato a casa e ci voglio rimanere. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare sodo per la salvezza che rimane l’obiettivo della società per quest’anno. Ne ho parlato a lungo con i dirigenti e a loro ho promesso tutto l’impegno possibile da parte mia>. Colella non sembra per nulla preoccupato per aver ritrovato una squadra diversa da quella lasciata alla fine dello scorso campionato. <In realtà ho ritrovato compagni di lunga data, come capitan Sollitto, bomber Triggiani e l’indomabile Compierchio, giocatori di vero talento, oltre che amici fraterni. Daremo battaglia in questa seconda parte, fidatevi>.

Al fine di rimettere meglio la squadra in sesto, la società, oltre al centrocampista Colella, ha chiamato a far parte del propri organico un interessante attaccante esterno napoletano, Salvatore Raiola, classe 1995, del quale si parla molto bene per tecnica e carattere, e che sarà anche lui in formazione oggi contro i tranesi. Ingaggiato, inoltre, l’argentino Damian Sciacca, trequartista di buone qualità. In uscita, invece, altri tre argentini, l’attaccante Matias Brianese, il centrocampista Nicolas Olaberri, e il difensore Leandro Gonzales.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni