GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza – Una beffarda autorete penalizza oltremisura l’Atletico Vieste

127
Gianniantonio Conversano autorete
Gianniantonio Conversano, autore della rete per il Vieste.

ATLETICO VIESTE: Tucci, Lucatelli (10′ st Ranieri), Vulcano, Olaberri (1′ st Coversano), Sollitto, Caruso, Garcia, Di Nardo, Triggiani, Compierchio (9′ st Albano), Brianese. A disp.: Innangi, Vescia, Langi, Prencipe. All. Bonetti

USD CORATO: Casella, Belluoccio, Colucci, Zingrillo, Colangio, Altares (37′ st Asselti), Iacobone (46′ st Cormio), Colella, Di Rito, Zotti, Piarulli (32′ st Daddato). A disp.: Albano, Zinetti, Sergio, Adesso. All. Scaringella.

ARBITRO: De Santis di Campobasso

RETI: Al 37′ pt Zotti (C); nel s.t. al 15′ Conversano (V), al 45′ Caruso (Autorete).

AMMONITI: Caruso (V), Zotti,Belluoccio (C).

 – Amaro esordio per l’Atletico Vieste di mister Bonetti, sconfitto dal Corato, complice un’autorete allo scadere del viestano Caruso. Il risultato non rispecchia l’andamento del match, giocato con grande intensità da entrambe le squadre, per cui il pareggio sarebbe stato più giusto. Partivano di gran lena i viestani che già all’8′ sarebbero potuti andare in vantaggio se Compierchio, lanciato in area da Brianese, trovandosi solo di fronte al portiere Casella, non si fosse letteralmente divorato un goal fatto, indugiando più del dovuto e mandando la sfera contro il palo alla sinistra dell’estremo difensore avversario. Altra occasione di marca locale un paio di minuti dopo con Triggiani il quale, su assist di Brianese, sparava un bolide che Casella riusciva a respingere con non poca difficoltà. Reagiva il Carato con l’ex Colella che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, schiacciava di testa sfiorando il palo. Al 16′ erano ancora gli ospiti a farsi pericolosi con Di Rito, servito da Zotti, che di testa obbligava Tucci a salvare sulla linea. Il gol del vantaggio ospite giungeva al 37′ su azione personale del solito Zotti il quale riusciva a sfondare il muro difensivo viestano. Nella ripresa, al 15′, il pareggio del Vieste con il subentrato Conversano che, servito al centro dal giovanissimo Albano (classe 2000), beffava Casella. Quando la partita sembra dovesse terminare in parità, ecco, al 45′, la beffa per il Vieste con l’autorete di Caruso che tentava di neutralizzare un cross rasoterra di Iacovone.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni