GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza – Campionato al nastro di partenza, ed è subito Vieste vs Corato 1946

110
Corato
Il ds, Gianni Inguscio

Dopo l’ottimo esordio di domenica scorsa in Coppia Italia ( 3 – 1 ai danni dell’Omnia Bitonto), l’Atletico Vieste affronta domani, inaugurando il campionato di Eccellenza pugliese, il Corato, squadra di grande prestigio, dai più indicata come candidata alla vittoria finale.

Si prospetta, dunque, un match di alto livello quello che si disputerà al “Riccardo Spina”, con inizio alle ore 15:30. L’Atletico, infatti, è ormai al completo, dopo la definizione delle pratiche burocratiche di trasferimento dall’estero di altri due giocatori argentini, Gonzales Garcia e Nicolas Olaberri, che si sono aggiunti agli altri connazionali, Matias Brianese (domenica scorsa già in goal) e Damian Soria,  che quest’anno faranno parte del team garganico. Con loro anche Rocco Tucci, portiere di grande talento (lo scorso anno al Foggia, in Lega Pro)  tornato a Vieste dopo la positiva esperienza di tre anni fa.

Il Vieste di quest’anno, insomma, rinnovato per grandissima parte, si presenta al campionato con la consapevolezza di poter fare belle cose. Ne è convinto il nuovo ds, Gianni Inguscio, salentino di Nardò, grande esperto di calcio e scopritore di talenti, che ha allestito la squadra assieme con il tecnico, Francesco Bonetti, e i presidenti Lorenzo Spina Diana, Miche Prencipe e Miche D’Aprile, dopo la partita di Coppa Italia di domenica scorsa. “Non era facile imporsi, soprattutto perché eravamo sotto di un gol, nonostante stessimo disputando una buona partita – riferisce Inguscio -. C’è stata una grande reazione dei ragazzi che hanno saputo restare lucidi e rimontare lo svantaggio realizzando tre gol tutti di ottima fattura. Mi aspettavo la partita che abbiamo fatto: grande intensità, corsa, voglia. Il risultato è una conseguenza, anche se a volte può anche non arrivare, per fortuna abbiamo giocato bene e vinto, quindi non posso che essere doppiamente soddisfatto”.

Riguardo la partita contro il Corato, così si esprime il ds: “Affrontiamo una delle principali candidate, insieme a Casarano, Omnia Bitonto, Fasano, Trani e Barletta alla vittoria del campionato di Eccellenza. Il Corato verrà a Vieste dopo un’importante vittoria per 4-2 contro l’Omnia Bitonto in Coppa Italia. È una squadra forte, con calciatori importanti come Di Rito che conosco benissimo per averlo portato con me a Nardò nel 2008, Zotti, Altares, l’ex Colella e tanti altri. Noi faremo la nostra partita e cercheremo di dare il massimo per la società e per la stupenda gente di Vieste. Il nostro obiettivo – evidenzia Inguscio –  è quello di fare un campionato tranquillo, raggiungendo la permanenza il prima possibile, valorizzando i nostri giovani e strutturandoci sempre di più come società”.

Qualche problema di formazione, invece,  per il Corato di mister Scaringella che dovrà rinunciare all’attaccante Sguera (infortunatosi nei primissimi minuti della sfida con l’Omnia) e al centrocampista Burdo, per squalifica.  Grande ex dell’incontro il regista Angelo Colella, colonna del Vieste negli ultimi nove anni di carriera, salvo una breve parentesi a Cerignola. L’incontro sarà diretto da Agostino De Santis di Campobasso.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni