GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Classifica Hundredrooms – Il faro di Santa Eufemia di Vieste tra i 16 più belli d’Italia

451
faro drone curatolo
foto: Antonio Curatolo

Tra i simboli turistici, e storici, che Vieste può vantare e noti in tutto il mondo, vi è senz’altro il faro di Santa Eufemia (o Eugenia).

Com’è noto, l’imponente struttura, costituita da una palazzina composta da quattro appartamenti, uffici, sala radio-radar, depositi e officina, e dalla torre alta circa venti metri, si erge maestosa sul pregevole isolotto, ubicato in zona strategica, tra la punte naturali di San Francesco e di Santa Croce. Ebbene, tale magnifico sito è stato classificato tra i 16 più belli d’Italia, da Hundredrooms, comparatore online di alloggi turistici.

I fari che si ergono lungo le coste della Penisola, sebbene non svolgano più la funzione per cui sono stati costruiti, sono un patrimonio immenso di cui l’Italia, per ovvie ragioni geografiche e morfologiche, è piena. Hundredrooms ha selezionato i 16 fari del Belpaese che spiccano per la loro bellezza, la loro storia o la loro particolare posizione. Nella lista anche il Faro di Vieste. La sua posizione risulta strategica per le rotte di navigazione tra il medio e basso Adriatico. È stato progettato nel 1867 e la torre su cui trova sistemazione la lanterna è situata sulla vecchia abitazione del fanalista, che oggi, grazie all’automazione completa è disabitata. Sull’isolotto di Santa Eufemia fu scoperta una grotta nel 1987, che presenta sulle sue pareti interne almeno 200 iscrizioni votive in greco e latino, tra cui quella risalente al 1200, voluta da Orseolo II, doge di Venezia in soccorso di Bari, oppure realizzate dai marinai di passaggio dall’isola, di cui alcune in onore di Venere Sosandra (dea del mare e salvatrice di uomini) databili dal III secolo a.C. alla tarda età romana.

La classifica di  Hundredrooms: Faro di Strombolicchio – Isole Eolie (Messina), Faro di San Vito Lo Capo (Trapani), Lanterna del Montorsoli – Messina, Faro di Capo Spartivento – Chia, Faro dello Scoglio di Mangiabarche – Isola di Sant’Antioco, Sardegna, Faro di San Cataldo di Lecce – San Cataldo (Lecce), Faro di Capo d’Otranto o Punta Palascìa – Otranto, Faro di Vieste – Faro del Porto di Ischia – Isola d’Ischia (Napoli), Faro di Punta Carena – Isola di Capri (Napoli), Campania, Faro di Ponza o Faro della Guardia – Isola di Ponza (Latina), Lazio, Fanale di Livorno – Livorno, Toscana, Faro di Capel Rosso – Isola del Giglio (Grosseto), Toscana, Faro della Vittoria – Trieste, Friuli Venezia Giulia

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni