GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

“La rinascita della stampa libera in Puglia. 1943 – 1945”, da oggi mostra a Vieste

474

mostra viesteSarà inaugurata oggi a  Vieste sabato 17 giugno 2017, resso la Direzione Didattica Statale “G. Rodari” di via Giannicola Spina, 1, la mostra fotografica e docuumentaria dal titolo “La rinascita della stampa libera in Puglia, 1943 – 1945″, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Vieste in collaborazione con il Comitato provinciale dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia).  Si compone di una serie di pannelli che mettono in evidenza il passaggio in Puglia dalla stampa di regime alla stampa libera, nel periodo che va dall’8 settembre 1943 fino alla costituzione della Repubblica.

   In modo particolare la mostra vuole evidenziare il processo di formazione dell’opinione pubblica in uno dei momenti fondamentali della storia della Puglia, che in quei due anni fu teatro di vicende epocali. A questo compito concorsero sia il giornale regionale per antonomasia – “La Gazzetta del Mezzogiorno”- sia “Radio Bari”, sia le numerose testate che si stamparono in tutte le province pugliesi.

      La mostra contiene  anche una  sezione dedicata ai giornali pubblicati in Capitanata in quel periodo: L’Azione democratica, Juvenilia, Ricostruzione dauna, La Capitanata, Avanti Daunia!, Il lavoratore di Capitanata, Civiltà nostra, La squilla liberale, Corriere di Foggia e Foggia occupator, stampato in inglese e destinato alle truppe di occupazione di stanza in Capitanata.

All’inaugurazione ufficiale della mostra interverranno:

Michele Galante – presidente provinciale Anpi

Giuseppe Nobiletti – sindaco di Vieste

Matteo Siena, storico

Graziamaria Starace, assessore al turismo del Comune di Vieste.

 L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni fino al prossimo 30  giugno  dalle ore 19,00 alle ore 21,00.

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni