GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Atletico Vieste – Fatale distrazione, ne approfitta il Casarano che vince ma ai garganici viene negato un rigore nettissimo

121
triggiani
Matteo Triggiani, autore del gol del Vieste

Un Casarano non impossibile  impone all’Atletico Vieste, la prima sconfitta del 2017.  Al “Capozza” i rosso-azzurri passano 2-1. All’iniziale vantaggio garganico, concretizzato da Triggiani su preciso assist di Compierchio, risponde la rete di Caputo. Poi Pignataro,  nella ripresa, approfitta di una distrazione del giovane difensore Potenza e raddoppia. Ma al 95′ la clamorosa decisione dell’arbitro Cinieri di Brindisi il quale non solo non concede un  nettissimo rigore ai danni di Milella, atterrato in area, ma punisce il giocatore viestano con un giallo per simulazione che gli costa l’espulsione per doppia ammonizione. Morale della favola:  vittoria regalata al Casarano.  La storia si ripete. Ancora una volta poca tutela nei confronti del Vieste che dà fastidio alla “grandi” ed è  visto come l’indesiderato intruso.

LA CRONACA –  Partono bene i padroni di casa, che dopo cinque minuti hanno già un occasione per portarsi in vantaggio. Caputo ci prova direttamente su punizione da posizione defilata, Innangi devia sulla traversa.Dieci minuti più tardi è il turno di Pignataro.  Innangi risponde presente, e si rifugia in corner. La reazione dei viestani è affidata a Triggiani, ma la sua conclusione è neutralizzata da Casalino. La prima rete di giornata, matura nel corso del 38′.  Compierchio colleziona un assist al bacio per Triggiani, il quale a tu per tu con Casalino non sbaglia. La gioia dei bianco-azzurri dura però poco più di un minuto. Al  40′, infatti, mischia in area di rigore garganica, ne approfitta Caputo, il quale trafigge Innangi con un bel diagonale.
1-1 all’intervallo.

La ripresa si apre con una ghiottissima occasione per il Vieste. Compierchio dalla destra lascia partire un traversone, sul quale in uscita si avventa l’estremo difensore salentino, sul seguente tap-in, Cesar spara alto.
Goal sbagliato, goal subito. Il giovane difensore viestano, Potenza, perde ingenuamente palla. Quarta recupera e mette al centro per Pignataro, il quale da due passi, non sbaglia. In seguito, i padroni di casa sfiorano il tris con Quarta, ma la sua conclusione a giro, termina sul palo.  I viestani invece sfiorano il pari  prima con Kouame (la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta), e poi con Rocco Augelli, che manda la sfera di poco a lato. L’arbitro Cinieri di Brindisi concede sei minuti di recupero. Ed è al 95′ che succede l’incredibile per il Vieste. Milella viene atterrato in area: rigore nettissimo. Ma il direttore di gara non solo non concede il penalty ma, paradossalmente, punisce Milella con un giallo per simulazione che gli costa l’espulsione per somma di ammonizioni. Un circostanza che manda su tutte le furie i giocatori viestani, tecnico compreso, che si vedono ancora una volta non tutelati e finiscono col soccombere forzatamente da una direzione di gara molto discutile e non certo all’altezza della situazione. La gara, quindi, finisce con il punteggio 2-1. Gara falsata, che il Vieste avrebbe quantomeno meritato di pareggiare per tutto quanto fatto vedere in campo. I garganici, purtroppo, complice anche la vittoria del Barletta, scivolano nuovamente in sesta posizione, mentre i salentini consolidano la quarta piazza.

Domenica prossima altra trasferta in Salento, questa volta a Galatina.

IL TABELLINO

CASARANO CALCIO – ATLETICO VIESTE   2-1

CASARANO CALCIO: Casalino M., Signore, Schirinzi, Zaminga, Puglia (44′ st Stringano), Casalino A., Leggieri, D’Arcante (31′ st Rosciglione), Pignataro (38′ st Iunco), Quarta, Caputo.

A disposizione: Pastorelli, Tarsilla, Colluto, Marretti.

Allenatore: Pietro Sportillo

ATLETICO VIESTE: Innangi, Potenza (43′ st Lucatelli), Partipilo (27′ st Gallo), Caruso, Sollitto, Kouame, Augelli R., Milella, Triggiani (23′ st Silvestri), Colella, Compierchio.

A disposizione: Saracino, Langi, Rinaldi, Santoro.

Allenatore: Franco Cinque

RETI: 38′ pt Triggiani (AV), 40′ pt Caputo, 15′ st Pignataro (CC).

ARBITRO: Il Sig. Antonio Ciniero della sezione di Brindisi (Giuseppe Natilla di Molfetta – Francesco Acquafredda di Molfetta).

NOTE: Pomeriggio parzialmente nuvoloso, temperatura intorno ai 13º. Terreno in erba naturale.

AMMONITI: Schirinzi, Zaminga, D’Arcante, Caputo (CC); Sollitto, Milella, Compierchio (AV).

ESPULSI: Al 46′ del st Pietro Sportillo (allenatore Casarano) per proteste; Al 50′ del st Milella (AV) per somma di ammonizioni.

RECUPERO: 2′ pt, 6′ st.

GLI ALTRI RISULTATI 

Atl. Mola-A. Cerignola 0-1
70′ Di Rito

Avetrana-Molfetta S. 1-0
70′ Coquin

Barletta-Uc Bisceglie 1-0
85′ Lorusso

Bitonto-Otranto 3-1
49′ Manzari (B), 70′ e 90′ Zotti (B), 75′ Martin Sanchez (O)

Gallipoli-PI Galatina 3-0
35′ Sansò, 54′ De Giorgi, 75′ rig. Carrozza

Hellas Taranto-Novoli 1-1
25′ … (HT), 30′ Rizzo (M)

Vigor Trani-Team Altamura 1-1
45′ rig. Del Core (A), 90′ rig. Trotta (T)

LA CLASSIFICA

A. Cerignola 43

Bitonto 40

Team Altamura 37*

Casarano 35

Barletta 29

Atl. Vieste 28

Otranto 27

Uc Bisceglie 24

Atl. Mola 23

Pi Galatina 22

Novoli 20

Gallipoli 16

Avetrana 13

Molfetta S. 12

Hellas Taranto 11*

Vigor Trani 10

Penalità: Gallipoli -2

Da recuperare: tutta la 17esima giornata (2 febbraio ore 15) e Team Altamura-Hellas Taranto

PROSSIMO TURNO 20a GIORNATA

A. Cerignola-Barletta

Avetrana-Vigor Trani

Molfetta S.-Hellas Taranto

Novoli-Casarano

Otranto-Atl. Mola

PI Galatina-Atl. Vieste

Team Altamura-Gallipoli

UC Bisceglie-Bitonto

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni