GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

L’Atletico Vieste più bello che c’è per un 2017 colmo di successi

151

atletico1

L’Atletico Vieste più bello che c’è. Lo ha ricostruito, con non poche difficoltà ma con tanta determinazione, il gruppo societario, costituito, in primis, dal presidente, Lorenzo Spina Diana, e dai due suoi vice, Michele D’Aprile e Michele Prencipe, nel corso del recente mercato di riparazione.

Sono stati loro, sapendo di non sbagliare, a volere il ritorno di tre giocatori di indiscussa qualità, come i fratelli gemelli Paolo e Rocco Augelli, e il bomber, Antonio Compierchio. E che non abbiano sbagliato una mossa lo si è visto domenica scorsa, nella partita contro il Gallipoli, vinta dall’Atletico con un sonoro 4 – 0. Goal messi a segno proprio da loro tre (doppietta di Paolo Augelli), in una partita spettacolare, con continue emozioni che il pubblico viestano non viveva da parecchio tempo. Una squadra motivata, un gruppo rinsaldato, una compagine che dirà senz’altro tanto nel girone di ritorno appena cominciato.

Insomma, un bel regalo di Natale per la tifoseria viestana. <Sì, è proprio così – afferma un sorridente Lorenzo Spina Diana – dopo tutto quello che abbiamo passato nelle ultime settimane. Sono contento, perché è contento il gruppo che si è ricostituito, riportando nello spogliatoio e nel campo l’entusiasmo che forse mancava da tempo. Devo confessare – aggiunge il patron – che non è stato facile riportare a Vieste i fratelli Augelli, perché sono state due trattative complicate. Devo evidenziare, inoltre, la grande felicità nostra per aver riportato a Vieste anche Antonio Compierchio, giocatore certamente di categoria superiore, che ha raggiunto una maturazione calcistica che sono certo saprà mettere a disposizione della squadra>.

E quando si chiede al presidente Spina Diana, quali siano ora gli obiettivi dell’Atletico Vieste, risponde così: <Se devo essere sincero, al momento non mi pongo più dei limiti. Con questa squadra possiamo fare davvero bene. La lunga pausa natalizia giunge nel momento giusto perché abbiamo bisogno di lavorare su schemi, moduli, ed altro, anche se i giocatori si conoscono tra loro. Un lavoro che saprà ben fare il nostro mister, Franco Cinque, che rimane uno dei migliori allenatori della categoria>.

Ma il mercato per l’Atletico Vieste non si è “limitato” ai tre giocatori di cui s’è detto. Allo Spina, infatti, è giunto, prima in prova e poi inserito ufficialmente nel gruppo con la firma del contratto, il ghanese Mohammed Saani, attaccante, classe ’92, che ha militato anche nella Ebolitana, in C nel Taranto e nel Gela, poi in D nel Noto, Licata e Tiger Brolo. Si tratta di un giocatore di forte caratura, di cui le cronache sportive parlano molto bene. Con Rocco Augelli e Antonio Compierchio formerà un tridente d’attacco molto interessante.

Spazio è stato dato anche ai giovani, i preziosi under. Con Nicola Potenza, classe ’98, proveniente dal Madrepietra Apricena (serie D) sono ora ufficialmente giocatori della prima squadra dell’Atletico Vieste, i giovani   Domenico Lucatelli (2000), Francesco Santoro (‘98) Giuseppe De Vita (98′), che si vanno ad aggiungere a Tommaso Dimauro, Luigi Prencipe, Daniele Langi, Pasquale Mangini, Antonio Rinaldi e Giambattista Gallo, tutti viestani, arrivati nella scorsa settimana.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni