GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Eccellenza pugliese – Il “nuovo” Trani affossa un deludente Atletico Vieste

175
mino-tedesco
Mino Tedesco, autore della prima rete per il Trani

ATLETICO VIESTE – VIGOR TRANI  0 – 2

ATLETICO VIESTE: Saracino, Silvestri, Partipilo, Caruso, Sollitto, Santoro (18’ st Mangini), Gallo (31’ st de Vita), Milella, Compierchio, Colella, Facecchia. A disp.: Innangi, Langi, Lucatelli, Dimauro, Prencipe. All. Cinque.

VIGOR TRANI: Dicandia, De Finis, Dellino, Camporeale, Bruno, Ciaramitaro, Gadaleta (29’ st Marzio), Gnoni (37’ st Pasquadibisceglie), Trotta (39’ st Monopoli), Lasalandra, Tedesco. A disp.: Dibenedetto, Cepele, Marasciulo, Cocozza. All. Pettinicchio

ARBITRO: Doronzo di Barletta

RETI: Nel p.t. al 9’ Tedesco, al 14’ Camporeale.

NOTE: Ammoniti: Milella e Silvestri (V); Lasalandra e Tedesco (T).

Franco Cinque lo aveva detto nell’intervista pre partita: “Con questo Trani non sarà affatto facile”. E così è stato. La conquista a Vieste, infatti, la prima vittoria stagionale il ricostruito Vigor Trani di mister Pittinicchio, ai danni di un Atletico poco incisivo e disordinato.
Dopo aver elargito punti al resto delle squadre, tanto da ravvisare un campionato falsato, il nuovo Trani, nato dal mercato di riparazione che ha visto arrivare giocatori di calibro (tra cui gli ex Vieste Trotta e Telera), si impone sulla squadra garganica che, al contrario, soffre per l’assenza di giocatori di peso approdati su altri lidi o infortunati, come Triggiani e Kouame.
La vittoria degli ospiti si concretizza nella prima frazione di gioco, con un sorprendente 1 – 2 che manda in confusione il Vieste che pure era partito alla grande con una conclusione a rete nel secondo minuto del neo-acquisto Compierchio. Ma al 9’, il bomber Tedesco (ex Brindisi) approfitta dell’esitazione della difesa del Vieste per concludere a rete all’incrocio alla destra di un distratto Saracino. Per il Trani e i suoi tifosi giunti in numero considerevole allo Spina, è la fine di un incubo durato 14 domeniche.
La reazione dei garganici, però, non si fa attendere. Arriva nel corso del 13’ con una splendida palla tagliata di Colella per gli accorrenti Sollitto e Partipilo i quali, però, non colgono l’attimo propizio. Quindi, il raddoppio degli ospiti. E’ Camporeale a firmare la seconda rete, grazie ad una involontaria deviazione di un giocatore del Vieste che inganna il portiere garganico, completamente spiazzato. L’1 – 2 stordisce i biancazzurri del Gargano che si lasciano andare, nei successivi venti minuti, ad un gioco poco lucido e senza trame. Solo al 33’ i ragazzi di Franco Cinque manifestano una certa reazione con Facecchia che da fuori area mette in difficoltà il portiere Dicandia il quale non trattiene costringendo, poi, la difesa a spazzare l’area e allontanare il pericolo. Le cose sembrano procedere meglio per i garganici, tant’è che vanno anche in rete al 36’ con Partipilo, ma il goal non viene convalidato dal direttore di gara, Doronzo, che ravvisa una irregolarità.
Nel secondo tempo il Trani si chiude in difesa e amministra il vantaggio, affidandosi ad alcune ripartenze. In una di queste, al 9’, l’ex Trotta dalla distanza cerca di sorprendere Saracino, che non trattiene ma recupera in qualche modo la sfera. Buona occasione per il Vieste nel corso del 20’, quando con un lungo traversone Silvestri apre sulla sinistra per Colella che si avventa in porta schiacciando di testa. Ma l’arbitro, su segnalazione del suo primo collaboratore, fischia il fuori gioco. Siamo al 25’ quando ancora l’ex Trotta tenta la via del goal di testa, ma Saracino smanaccia, riuscendo ad allontanare il pericolo. L’ultima azione degna di nota va attribuita ancora al Trani che al 49’, in pieno recupero, rischia la tripletta con Tedesco, ma la sfera si stampa sul palo alla destra di Saracino, per poi spegnersi a fondo campo.
Deludente la prestazione del Vieste, unica squadra ad aver perso col Trani in questa prima parte del campionato. E’ auspicabile che in settimana giungano alla Spina i tre giocatori chiesti da Franco Cinque, per rimettere in senso il collettivo.
Intanto, domenica prossima, 18 dicembre, inizia il girone di ritorno e il Vieste sarà impegnato nuovamente in casa contro il Gallipoli. I tifosi si attendono un bel regalo di Natale.

GLI ALTRI RISULTATI

A. Cerignola – Avetrana 4-2
24′ Coquin (A), 26′ e 56′ Di Rito (C), 36′ Cappellini (A), 49′ Loiodice (C), 89′ Morra (C)

Barletta – Hellas Taranto 2-1
10′ Di Giorgio (B), 18′ Chiffi (HT), 76′ rig. Mignogna (B)

Casarano – Atl. Mola 2-0
67′ Pignataro, 94’ Puglia

Novoli – Molfetta S. 1-0
47′ Podo

Pi Galatina – Bitonto 1-1
5′ Manzari (B), 58′ Quintana (G)

Team Altamura – Otranto 1-0
30′ Del Core

Uc Bisceglie – Gallipoli 3-1
26′ Bartoli (B), 81′ Casole (G), 82′ D’Ambrosio (B), 88′ Ventura (B)

LA CLASSIFICA
Bitonto 34

A. Cerignola 34

Team Altamura 33

Casarano 29

Barletta 26

Otranto 24

Atl. Vieste 22

Uc Bisceglie 20

Atl. Mola 20

Novoli 18

Pi Galatina 16

Gallipoli 13

Molfetta S. 11

Hellas Taranto 10

Avetrana 10

Vigor Trani 5

PROSSIMO TURNO – 16ª GIORNATA – 1ª rit. – (domenica 18.12.2016 ore 14.30)

A. Cerignola – Hellas Taranto

Atl. Vieste – Gallipoli

Barletta – Casarano

Novoli – Vigor Trani

Otranto – Avetrana

PI Galatina – Atl. Mola

Team Altamura – Bitonto

UC Bisceglie – Molfetta S.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni