GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Emiliano: “Stiamo lavorando per il Gino Lisa, ma si dicono troppe chiacchiere”

123

emilianoLe ultime dichiarazioni fatte da politici e rappresentanti di associazioni sul futuro dell’aeroporto di Foggia, hanno fatto irritare il presidente della Puglia, Michele Emiliano. A Peschici per prendere parte alle celebrazioni del sindaco-pescatore Angelo Vassallo, il governatore ha voluto fare chiarezza su una questione che secondo il suo parere è stata strumentalizzata a dovere. “In questi giorni sto sentendo di tutto. Molti borbottii. Capisco bene che per un politico in ombra parlare del Gino Lisa e dire che la Regione non sta facendo nulla è un bel sistema per finire in prima pagina, ma in questo modo si crea solo sfiducia nella popolazione. La Regione sta andando avanti tranquillamente sull’allungamento della pista, e il fatto che dopo 12 anni finalmente sono stati concessi fondi all’aeroporto di Bari per la sicurezza della pista, non è affatto incompatibile con l’allungamento della pista dello scalo foggiano. Questo è un modo barbaro di fare politica, inutile per chi accusa e soprattutto per i cittadini di questa provincia”. Emiliano risponde anche a chi continua a dire che la Daunia è la cenerentola della Puglia. “E’ sbagliato dare per scontato che questa sia una zona abbandonata. La Capitanata è un’area sulla quale stiamo puntando perchè siamo convinti che è da qui che ricomincia la riscossa. Credo di aver spostato l’equilibrio, politico che in passato era debole, sulla provincia di Foggia. Nei prossimi giorni annunceremo nuovi finanziamenti per altrettanti importanti progetti a favore di questa bellissima terra”. (Teleradioerre)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni