GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Atletico Vieste – Situazione stagnante, anche se si parla di qualche possibile soluzione

82

atletico vieste1Mentre a Vieste, in casa Atletico, la situazione sembra del tutto bloccata dopo il comunicato ufficiale della scorsa settimana a firma del presidente, Lorenzo Spina Diana (anche se, per la verità, circolano alcune voci circa una ipotetica risoluzione della questione), nelle altre piazze, con esclsione di Trani, si registra gran fermento in vista del prossimo campionato di Eccellenza pugliese.
Per ciò che riguarda i giocatori dell’Atletico Vieste, per il momento si parla solo del difensore, Matteo Camasta che potrebbe approdare nella Molfetta Sportiva. Mentre, per ciò che riguarda l’allenatore, Franco Cinque potrebbe non essere riconfermato. Chiaramente, tutto dipenderà dallo sblocco o meno della situazione economica a cui ha fatto riferimento il presidente Spina Diana nel suo accorato appello.
Il Barletta ha ufficializzato l’ingaggio del navigato Vincenzo De Santis nel ruolo di direttore sportivo, il Novoli ha scelto per la panchina Bruno, l’Otranto ha confermato Salvadore, mettendo gli occhi sull’attaccante Corvino, il neonato Brindisi Soccer (che ha già annunciato Danilo Rufini) formulerà domanda per ottenere l’iscrizione in sovrannumero.

Le formazioni aventi diritto alla partecipazione, com’è noto sono le seguenti: Altamura, Casarano, Barletta, Vieste, Trani, Sudest Locorotondo, Unione Bisceglie, Bitonto, Molfetta, Novoli, Mola, Leverano, Hellas Taranto ed Otranto a cui si aggiungono la retrocessa Gallipoli e le promosse Cerignola ed Avetrana. La 18^ compagine sarà con ogni probabilità il Galatina che gode del primo posto nella graduatoria dei ripescaggi. Altamura e Barletta presenteranno domanda di ammissione in serie D, ma le opportunità per l’eventuale accoglimento, soprattutto per quanto concerne i biancorossi adriatici, sono risicate. Desta stupore anche la scelta dell’Hellas Taranto, che ha inserito nei propri quadri tecnici Beppe Materazzi, che proverà a battere la pista del ripescaggio versando la cifra (150mila euro) destinata al fondo perduto ed usufruendo eventualmente del terreno di gioco di Grottaglie.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni