GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

“La superstrada del Gargano non sa da fare”, il Wwf chiede le dimissioni del sindaco di Peschici

113

superstrada2 gargano“Franco Tavaglione, sindaco di Peschici e Presidente della Comunità del Parco Nazionale del Gargano, sostiene con veemenza e in ogni occasione il completamento della superstrada del Gargano, considerandola una priorità”. “Si tratta di una posizione – evidenzia il WWF Foggia – che contraddice totalmente il quadro strategico sulla mobilità contenuto nel Piano pluriennale economico e sociale (PPES) approvato dalla Comunità del Parco (Delibera n. 4/2010) e nel Piano del Parco deliberato dalla stessa Comunità (atto n. 2 del 29.04.2010). Gli indirizzi relativi alla accessibilità nel Gargano contenuti in questi fondamentali Documenti di programmazione non prevedono nessun potenziamento della superstrada ma un sistema di mobilità basato sul incremento dei trasporti pubblici, valorizzando la ferrovia e potenziando il trasporto marittimo, in funzione di una fruibilità compatibile con la salvaguardia delle risorse del Parco. Fra le numerose azioni previste, oltre alla messa in sicurezza del sistema viario senza modificazioni sostanziali delle infrastrutture e dei tracciati esistenti, il WWF ne segnala alcune. Potenziamento e riqualificazione della Ferrovia Garganica (Foggia-S. Severo-Rodi) e della tratta ferroviaria Foggia Manfredonia. Qualificazione del sistema di trasporto marittimo soprattutto allo scopo di potenziare le linee marittime da Manfredonia e Rodi per le Isole Tremiti e le linee intermedie per i centri costieri. Realizzazione di una “metropolitana leggera”’ da Rodi Garganico a Vieste, con eventuale prolungamento per la Foresta Umbra, e contestuale riorganizzazione del traffico lungo l’asse costiero.

Vi sono poi una serie di azioni che, basate sul circuito di strade panoramiche e costiera esistenti, mirano ad una mobilità lenta che consente al fruitore un viaggio di memorizzazione e conoscenza del paesaggio garganico nelle sue varie articolazioni. Da tale circuito parte anche la rete dei percorsi escursionistici, da attrezzare con piccoli parcheggi di attestamento e aree attrezzate nei punti di raccordo. Il sistema dei percorsi e la rete escursionistica prevista tendono alla formazione di diversi circuiti a medio-lungo raggio, che connettono le principali mete di fruizione, collegandole con i centri principali. Il sistema presenta diverse modalità di percorrenza: da quella escursionistica pedonale a quella più specializzata per biciclette e cavalli, su percorsi attrezzati. Per il WWF, il ruolo risoluto, attivo e deciso di Tavaglione a favore della superstrada pone necessariamente la questione della compatibilità dello stesso con il ruolo di Presidente della Comunità del Parco del Gargano e quindi della opportunità delle sue dimissioni.

Un Presidente, infatti, si chiede l’Associazione, che indica progetti obsoleti dai notevoli costi ambientali, che vanno in una direzione del tutto opposta a quella indicata dagli strumenti di programmazione approvati dall’Organismo da lui presieduto, quali garanzie può offrire ai cittadini di voler sostenere e attuare gli indirizzi programmatici sulla mobilità nel Gargano contenuti nel Piano pluriennale e nel Piano del Parco?”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni