GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste – Prima settimana di lavoro per il neo sindaco Nobiletti – Scatta il “toto-assessori”

76

sindacogruppo1Prima settimana di lavoro, più che altro ricognitivo, per il nuovo sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, eletto domenica scorsa con la lista “Viesteseitu”.
Il neo primo cittadino, che ieri, tra l’altro, ha celebrato il suo primo matrimonio civile, ha trascorso questi giorni prendendo confidenza con la macchina amministrativa ed ha inteso rendersi conto della reale situazione debitoria e di cassa del Comune di Vieste. Quello della cassa, infatti, rappresenta, si può dire, il problema principale da affrontare per poter poi meglio operare, specie in questo periodo relativo alla stagione turistica.
Dal punto di vista strettamente politico-amministrativo, il sindaco Nobiletti sarà impegnato, la settimana prossima, a nominare la sua giunta e a convocare il primo consiglio comunale, nel corso del quale dovrà prestare giuramento ed entrare, così, nel pieno delle sue funzioni anche come ufficiale di governo. La convocazione dovrà avvenire entro venerdì 17 giugno, mentre la seduta si dovrà tenere entro il successivo lunedì 27.
Per quanto riguarda la composizione della giunta, non si sa ancora nulla. Circolano, però, alcune voci che fanno parte del cosiddetto “toto-assessori” e che riportiamo con il beneficio dell’inventario. L’assessorato al Turismo e Cultura pare sia destinato a Rossella Falcone la quale, tra l’altro, è stata per alcuni anni, presidente del Consorzio degli operatori turistici “Gargano Mare” ed è affermata imprenditrice turistica. Quindi, chi meglio di lei potrebbe guidare il settore, tra i più importanti per l’esecutivo. Mentre, Graziamaria Starace dovrebbe essere la titolare della Pubblica Istruzione, anche per le sue attitudini in tale settore, essendo docente presso l’Ipssar “Enrico Mattei”.

La stessa Starace potrebbe ricevere anche la delega al bilancio e, forse, l’incarico di vice sindaco (che, però, potrebbe andare anche alla Falcone). Dario Carlino, invece, sarebbe in pole position per l’assessorato allo Sport, non foss’altro per la sua lunga esperienza nel settore e per la capacità dimostrata nell’organizzazione di importanti eventi sportivi cittadini. Mariella Pecorelli viene indicata come assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica che, nello specifico, tornerebbero di competenza di un unico assessore, dopo la scissione operata dalle due precedenti giunte a guida di Ersilia Nobile. La Pecorelli potrebbe ricalcare, insomma, le orma del suo papà, Pasquale, uno dei migliori e proficui assessori ai lavori pubblici nelle amministrazioni guidate da Mimì Spina Diana. Assessore potrebbe essere nominato anche Michele Lapomarda, dell’area socialista, a cui andrebbe la delega all’Agricoltura e Demanio. Nessun assessorato, invece, per Paolo Prudente, anche perché incompatibile, in quanto parente diretto con il sindaco (sono cognati). La legge, infatti, prevede che non vi siano vincoli di parentela tra il sindaco e i suoi assessori, fino al terzo grado. Per Prudente, in ogni caso, si prospetterebbe la nomina a presidente del Consiglio comunale, anche se questa carica il sindaco potrebbe decidere di affidarla all’opposizione, proprio per quello spirito di collaborazione auspicato dallo stesso primo cittadino.
Queste, dunque, sono solo alcune ipotesi che si fanno, frutto di indiscrezioni che trapelano. Sarà il sindaco, nella sua piena autonomia, a decidere in merito. Come promesso, lo farà nel corso della prossima settimana.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni