GarganoTv
L'informazione sempre a portata di mano

Vieste, aggressione e rapina in sala giochi: tre arresti

154

rapina sala giochiI carabinieri di Vieste hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dall’ufficio del G.I.P. presso il Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti dei viestani Pio Giorgio Mastromatteo, Mirko Romondia e Michele Troia, gravemente indiziati del reato di rapina aggravata in concorso.

I fatti risalgono allo scorso 14 marzo, come è stato illustratro questa mattina a Foggia nel corso della conferenza stampa dei carabinieri del Gruppo provinciale. I tre – rispettivamente di 20, 22 e 19 anni – intorno alle ore 22, aggredirono con calci e pugni un quarantenne che stava giocando ad una slot machine in una sala giochi del centro cittadino di Vieste. I giovani, dopo aver sottratto la vincita di circa 20 euro al malcapitato, scappavano a piedi, facendo perdere le loro tracce e provocando al malcapitato un trauma contusivo allo zigomo destro e al naso.

Le indagini condotte dai militari della città del faro hanno permesso di far luce sulla vicenda e di risalire ai tre malfattori, soprattutto grazie alla visione delle immagini delle telecamere a circuito chiuso della sala giochi.

Romondia e Troia, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari mentre Mastromatteo, che all’epoca dei fatti si trovava ristretto agli arresti domiciliari per altra causa, è stato associato alla casa circondariale di Foggia, accusato anche del reato di evasione.

(nella foto diffusa dai carabinieri: un fotogramma dell’aggressione ripresa dalla telecamera posta all’interno della sala giochi)

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “Maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su "Si, accetto" acconsenti all’uso dei cookie. SI, ACCETTO Maggiori informazioni